Red Bull Crashed Ice 2012: valkenburg

La più lunga e terribile pista da ice cross downhill mai costruita metterà alla prova le capacità dei migliori atleti del mondo nella gara di Valkenburg (Sabato, 4 febbraio). Il canadese Kyle Croxall cercherà di mantenere la leadership nella seconda tappa stagionale del Red Bull Crashed Ice.

Anche se l'Olanda è considerata un paese pianeggiante, ospita delle colline che presto verranno conosciute in tutto il mondo poiché saranno la cornice delle discese più spaventose nella storia dell'Ice Cross Downhill World Championship. La pista più lunga mai costruita da quando esiste il Red Bull Crashed Ice sarà una sfida formidabile per i 120 atleti da 24 nazioni che andranno a caccia della gloria dal 3 al 4 febbraio. Ci si aspetta, ancora una volta, che una grande folla accorra a Valkenburg, cittadina nel sud del Paese, per sostenere la forte squadra olandese allenata dal leggendario speedskating coach Ab Krook.

Kyle Croxall sarà l'uomo da battere dopo aver vinto il 14 gennaio l'eccitante gara d'apertura della stagione 2012 a Saint Paul (USA), nella quale il campione mondiale uscente Arttu Pihlainen ha raggiunto lottando un secondo posto. Il finlandese volante cercherà di tornare al top nel corso delle quattro gare di campionato rimanenti, a cominciare dall'evento di Valkenburg, dove ha raccolto il primo dei tre successi della stagione scorsa.

L'olandese Glenn Bakx, che guida la rinascita del team dell'Olanda con un sedicesimo posto in Saint Paul (miglior risultato in carriera), e Bart van Roosmalen, che ha ottenuto la ventesima posizione nella medesima gara, sperano di avvantaggiarsi del percorso di casa per migliorare nel più emozionarsi sport su pattini del mondo. Il percorso avrà la lunghezza record di 575 metri con un dislivello mozzafiato di 60 metri e, inoltre, sarà 200 metri più lungo rispetto a quello di Saint Paul e comincerà con un'impressionante discesa a 50 gradi che spingerà gli atleti a più di 70 km/h.

...Chi sarà il re dell'inferno di ghiaccio olandese?

 

Vuoi di più?

Dettagli Articolo