Toros in Germany Getty Images/Red Bull Photofiles

Per la maggior parte dei team F1, annunciare una nuova coppia di piloti in famiglia equivale a una  vera e propria festa. La stessa cosa vale anche se si tratta semplicemente della conferma della coppia già presente. Toro Rosso, non abbandonando mai il suo style bizzarro, ha deciso di fare il suo annuncio un po' "sottovoce": l'ha fatto nel bel mezzo di una conferenza stampa indetta per tutt'altro motivo.

La decisione, per quelli che ancora non lo sanno, è di tenere Sébastien Buemi e Jaime Alguersuari per tutto il 2011. Dalle parole di Franz Tost si intuisce che non era una sua priorità per il 2011. "Siamo sempre stati intenzionati a tenere i piloti attuali: era parte del piano, dal momento in cui sono entrati a far parte del programma Red Bull Young Driver"

'Faccio parte della famiglia Red Bull da quando avevo 15 anni e per me è bellissimo' – Jaime Alguersuari

"Entrambi i piloti, Jaime in particolare, devono ancora imparare molto, ma per essere davvero sicuri delle loro abilità, è normale la decisione di continuare con loro. La continuità è sempre stata la chiave del successo in questo sport. Sébastien e Jaime continuano a crescere e siamo molto orgogliosi del lavoro che stanno facendo. Nella seconda metà della stagione mi aspetto che migliorino anche le loro performance".

null Getty Images/Red Bull Photofiles
 

"Sono molto motivato e sicuro, ma la cosa che mi rende più felice è che c'è una team interessato a me per il prossimo anno," ha commentato Alguersuari. "Faccio parte della famiglia Red Bull da quando avevo 15 anni e per me è bellissimo."
Come ha sempre detto, Jaime si aspetta di migliorare passando più tempo guidando e facendo esperienza sulle piste.

"Non sono ancora al 100% perchè corro e faccio le prove solo nei weekends e sui nuovi circuiti ho ancora qualche dubbio; però mi aspetto molto dalla seconda metà della stagione perchè ritorneremo su piste sulle quali ho già corso l'anno scorso... è giunto il momento di mostrare ciè che valgo."

Per Buemi l'annuncio non è giunto inaspettato. Nel momento in cui la Red Bull Racing ha annunciato la conferma di Mark Webber, lo svizzero ha sempre desiderato rimanere con Toro Rosso.
"Ho un contratto con la Red Bull, e mi faranno guidare con Toro Rosso. Se faccio bene qui, prima o poi spero di fare il grande salto e correre con il main team," ha affermato Buemi.

'Sta andando tutto bene adesso - ma devi sempre essere nel posto giusto al momento giusto con i giusti risultati' – Sébastien Buemi

“Ovviamente voglio fare il grande salto al più presto possibile, è abbastanza chiaro, ma stanno avendo una stagione fantastico e io all'inizio non sono andato molto bene, è stata una sfortuna perchè era proprio quando loro hanno confermato Mark. Ha fatto un lavoro perfetto e non c'è dubbio su questo. Sta andando tutto bene adesso - ma devi sempre essere nel posto giusto al momento giusto con i giusti risultati."

null Getty Images/Red Bull Photofiles
 

“Comunque, sono molto ottimista riguardo Toro Rosso e sono convinto che migliorerà l'anno prossimo. Penso che faremo molto meglio, perchè quest'anno è stata soprattutto una fase di studio per noi. Ci stiamo abituando all'idea di creare una macchina nostra, testare il nostro tunnel del vento e costruire un team. In futuro, con più consapevolezza, penso che le cose saranno più facili per noi."

Mentre Alguersuari spera di consolidare la propria posizione in Red Bul, la sfida di buemi per i prossimi 18 mesi sarà liberarsi dell'etichetta di "junior driver". "Questo è quello che devo fare. Se mantenessi questo status non avrei possibilità di crescere e la Red Bull Racing non metterebbe mai un "junior driver" in una sua macchina. Non voglio ricominciare dalle basi, anche se so che ho ancora molto da imparare. Sto apprendendo un sacco di cose e sto migliorando sempre di più. Ora la macchina è buona e posso fare un buon lavoro."

Per rivedere i momenti più belli della gara di Hockenheim, clicca qui

Dettagli Articolo