Scuderia Toro Rosso, Malaysian Grand Prix Getty Images

Constatando che le nostre due macchine condivideranno, domani, la settima fila dello schieramento, essendosi Sébastien Buemi e Jaime Alguersuari qualificati rispettivamente al 13° e 14° posto, si potrebbe pensare che si è trattato di un normale giorno di lavoro per la Scuderia Toro Rosso e la sua coppia di piloti.

La verità è che tutto sarebbe potuto andare molto meglio per noi, non solo perché in questo fine settimana a Sepang avevamo finora mostrato d’essere in buona forma, ma anche perché alcuni dei piloti abbonati alle prime file –i due della Ferrari ed i loro due colleghi della McLaren- non erano riusciti a superare l’ostacolo della Q1, oggi pomeriggio.

Tuttavia, dopo aver optato per una strategia efficace nella prima parte della qualifica, facendo entrare subito in pista entrambi i nostri piloti non appena la luce verde della corsia box si è accesa per sancire l’inizio della sessione, è stata un’altra storia nella Q2. In questo caso, Jaime e Séb hanno sprecato una buona opportunità mancando il momento migliore per passare dalle gomme da pioggia intensa a quelle intermedie. Inutile –riteniamo- precisare che pioveva. Se le cose fossero andate in modo più liscio, avremmo avuto tra le mani una buona opportunità per accedere alla Q3 per la prima volta quest’anno.

Oggi, il termine ‘lotteria’ era forse il più indicato per descrivere la sessione, per lo più bagnata da una fitta pioggia. Detto ciò, per poter piazzare le sue due macchine nelle prime tre posizioni, una squadra doveva oggi fare ben di più che tentare l’azzardo. E’ quel che ha fatto la Red Bull Racing e, domani, Mark Webber partirà dalla pole position, mentre il suo compagno di squadra, Sebastian Vettel, si schiererà proprio alle sue spalle, in terza posizione. In prima fila, a fianco del poleman Webber si schiererà, invece, la Mercedes di Nico Rosberg.

E’ già da qualche tempo, ormai, che la Force India viene riconosciuta come vera Forza e la cosa ha trovato conferma qui a Sepang, dove domani Adrian Sutil partirà dalla quarta posizione. La terza fila verrà condivisa dalla Williams di Nico Hulkenberg, quinto, e dalla Renault di Robert Kubica, sesto. Per quanto concerne la gara, sarà forse nuovamente utilizzato il termine ‘lotteria’ visto che la gara comincerà alle 16 locali, esattamente come la sessione di qualifica odierna, per cui pare inevitabile un altro temporale. Quello che tutti cercano d’indovinare e se funzionerà a proprio favore oppure contro.

 

Dettagli Articolo