Felix Baumgartner boards the Red Bull Stratos capsule balazsgardi.com/Red Bull Media House

Si è concluso con successo il secondo lancio test del progetto Red Bull Stratos. Il 43enne austriaco Felix è saltato dalla sua capsula spaziale da un'altitudine di 29.455 metri, in attesa del lancio finale da 36.576 metri che lo farà entrare nella storia...

Dopo uno slittamento del lancio previsto per inizio settimana, ma rimandato per le condizioni meteo non molto favorevoli, Felix Baumgartner ha concluso ieri il secondo test della missione che lo vedrà entrare nella storia. Felix ha effettuato con successo un salto di prova da 29,455 metri su Roswell, New Mexico, USA, raggiungendo una velocità pari a 862 Km/h e atterrando dopo ben 3 minuti e 48 secondi di caduta libera, su un totale di 10 minuti di discesa.

Questo test finale era molto importante per la missione proprio per verificare le attrezzature e le procedure di sicurezza del volo prima del lancio definitivo, quando Baumgartner cercherà di realizzare il suo sogno lanciandosi 120.000 piedi / 36,576 metri, durante il quale raggiungerà la velocità del suono (circa 1110 km/h) e infrangerà così numerosi record che durano da più di 50 anni.
Baumgartner è atterrato in un'area deserta dello Stato del New Mexico, a 15 minuti di elicottero dal Roswell International Air Center, da dove era decollato. Mentre nella Sala Controllo Missione il team ne festeggiava il ritorno sulla Terra, il direttore tecnico del progetto Art Thompson ha commentato: “E' difficile non emozionarsi oggi. Siamo contenti che Felix sia tornato sano e salvo dopo una lunga settimana dal meteo incerto. Il team ha fatto un gran lavoro."

Il successo nel test di oggi ad una quota più alta e con un pallone quattro volte più grande rispetto a quello usato nel volo di marzo, ha dato nuovi spunti per far progredire il progetto e nuovi dati utili per la ricerca aerospaziale.
“Sono stati due giorni difficili, abbiamo dovuto lottare con le condizioni meteorologiche. Sono molto emozionato, è sempre stato un sogno per me e manca veramente poco prima di poterlo realizzare” , ha dichiarato un raggiante Baumgartner dopo l'atterraggio.
Aspettando la conferma ufficiale, il salto da 29.455 metri ha permesso a Baumgartner di sopravanzare il russo Yevgeny Andreyev (25.458 metri) e di divenire il secondo uomo nella storia ad aver completato un salto da quell'altitudine. L'ultimo gradino sarà battere il record di 36.576 metri stabilito 52 anni fa da quello che ora è il mentore di Baumgartner, Joe Kittinger, con una caduta libera da 31.333 metri.
 

Visita il sito www.redbullstratos.com per non perdere neanche una news di questo straordinario evento. Ce la farà Felix? Stay Tuned!

Dettagli Articolo