Red Bull Design Quest: BMX e architettura insieme

Simone Barraco e 3 suoi 'colleghi' alla scoperta di luoghi iconici dell’architettura taliana
di Red Bull Team
© Olaf Pignataro/Red Bull Content Pool

Il giovane talento di BMX street Simone Barraco ha ripercorso l’architettura contemporanea italiana in uno straordinario “bike trip”, che lo ha portato a realizzare trick su monumenti e piazze iconiche, nelle città di Milano, Torino, Bologna, Potenza e nella riviera Adriatica, in compagnia di altri tre rider tra i più forti del panorama internazionale.

© Olaf Pignataro/Red Bull Content Pool

Grazie al Red Bull Design Quest, Simone e i “colleghi” Matthias Dandois, Stefan Lantschner e Anthony Perrin hanno dato vita ad un vero e proprio bike trip in giro per l’Italia, mostrando la loro passione e bravura nel riding in location di architettura e urbanistica contemporanea del nostro Paese: l’imponente Palavela di Torino, eccezionale per il flatland di Matthias Dandois, la Piramide in Fiera nella piazza delle Torri Kenzo Tange a Bologna, il maestoso Ponte Musmeci a Potenza, le straordinarie street session per le strade della Riviera Adriatica e la particolare piazza del quartiere Bicocca a Milano.

Scalinate, corrimano, tetti, muretti, piazze e ponti. Qualsiasi luogo può essere sfruttato in modo originale, se lo si mette a disposizione di rider noti sulla scena internazionale per la loro abilità in una disciplina sempre più amata tra i giovani.

Spazi, curve, linee cambiano destinazione e luoghi apparentemente pensati per il solo piacere degli occhi, diventano teatro di incredibili spettacoli con le bici degli atleti Red Bull. I loro trick sono diventati un reportage foto e video di incredibile spettacolarità, grazie all’incontro tra lo sport e l’architettura.

"E’ stata un’esperienza incredibile per me - il commento del nostro Simone Barraco - . Il ponte Musmeci di Potenza è stato senza dubbio il mio spot preferito, non ci sono tanti posti così al mondo… girare lì mi ha dato una sensazione di libertà assoluta! Anche se devo dire che il trick che mi è piaciuto di più dell’intero trip è stato quello che ho fatto prima del mio ritorno a casa, il wall sopra alla porta a Bologna, vedrete la foto! In generale, comunque, il progetto è stato molto divertente, non mi scorderò mai la vecchietta di Riccione che borbottava e che mi ha dato del beccamorto perché giro in bici… quante risate!".

 

Ogni giovedì lanceremo sul nostro sito un nuovo episodio, con una nuova località del Tour. E che inizi lo spettacolo...!

Leggi di più
Prossima Storia