Le faide più accese della storia dell'eSport

Quando i nemici giurati si sfidano a vincere sono gli spettatori
di Mike Stubbsy

Le rivalità in ambito sportivo impiegano solitamente anni ad accendersi e la scintilla ha spesso i connotati di questioni puramente geografiche, di un'elevata frequenza di incontri/scontri che hanno luogo in un breve periodo, ma anche di comportamenti poco corretti. Nel mondo dell'eSport l rivalità nascono come funghi e il più delle volte ci sono di mezzo gli ultimi due casi menzionati. In ogni grande evento eSport non mancano le frecciatine più o meno pesanti che alimentano ulteriormente la sfida e portano chi le subisce a far di tutto pur di vincere una volta in gioco, e come se non bastasse, accade non di rado di ritrovarsi contro gli stessi avversari in più tornei, a poca distanza l'uno dall'altro. Nascono e si spengono anche molto più velocemente rispetto agli sport più classici, merito o colpa delle carriere dei pro-gamer che sono solitamente più corte o del fatto che sono pochi i team a restare sulla cresta dell'onda a lungo, tra problemi di formazione e/o questioni legate agli sponsor. Abbiamo quindi deciso di riaprire il nostro libro della memoria per rivivere alcune delle rivalità più incandescenti e memorabili della storia dell'eSport.

Le faide più accese della storia dell'eSport 1
Alliance e NaVi hanno dominato la scena di Dota © Valve

Flash vs Jaedong

Le due leggende di Brood War si sono affrontate di recente, ecco perché partiamo proprio da loro. Lee “Jaedong” Jae Dong e Lee “Flash” Young Ho erano i veri campioni della scena sudcoreana di StarCraft proprio nel vivo della sua esplosione. La loro rivalità si accese ufficialmente nel 2008: i due iniziarono a scontrarsi in numerose finali o in match di qualificazione particolarmente delicati e importanti. Il bello stava però nell'impossibilità di prevedere chi dei due avrebbe vinto: nel giro di una settimana poteva capitare di vederli vincere, perdere e vincere nuovamente. Di sicuro quando si sfidavano era un vero piacere assistere: del resto Flash era uno dei migliori con i Terran e Jaedon con i Zerg, quindi i loro match erano pieni di azione ed elettrizzanti. Conoscendosi così bene erano sempre pronti ad attuare strategie folli, rendendo ogni partita diversa e gli appassionati non se ne perdevano neanche una. Nel corso degli anni hanno giocato sempre meno ma ti basterà dare un'occhiata a questo recentissimo match, degna testimonianza del perché la loro è forse, la rivalità più bella della storia degli eSport

NaVi vs Alliance

The International 3 viene ricordato con piacere e passione dai fan di Dota, considerato da molti la miglior edizione in assoluto, merito indubbiamente della sua pazzesca finale. Gli Alliance erano i super-favoriti, ma i NaVi riuscivano sempre a dare il meglio nei tornei più grandi. Dal primo minuto si rivelò essere la finale che qualsiasi appassionato avrebbe sempre voluto vedere. Ci furono giocate pazzesche (come la prestazione di XBOCT), ma la proverbiale ciliegina sulla torta fu il 5° round, fino al trionfo definitivo dei favoriti che festeggiarono come matti. Si tratta forse dello scontro più emozionante di tutto Dota. Nei dodici mesi successivi i due team si sfidarono in più occasioni, al punto da spingere chiunque a chiamare i loro match “El Clasico”, in onore di un'altra rivalità ben più celebre, quella tra le squadre di calcio del Barcellna e del Real Madrid. Pochi però riuscirono a replicare una finale come quella: nel tempo la rivalità è diminuita per via dei continui cambi di formazione, ma basta menzionare il modo in cui venivano chiamati i loro duelli per far scendere la classica lacrimuccia.

OpTic Gaming vs FaZe Clan

Le faide più accese della storia dell'eSport 2
OpTic e FaZe sono in competizione su più giochi © ELEAGUE

Negli ultimi anni la “guerra” tra OpTic Gaming e FaZe Clan ha avuto luogo sui campi di battaglia virtuali di Counter-Strike, ma in realtà tale disputa ha avuto origine nella scena di Call of Duty, e per certi versi l'eSport non c'entra nemmeno. Prima del boom della scena competitiva di CoD i giocatori più in gamba si dedicavano al ruolo più duro da ricoprire: il cecchino. Le loro prodezze venivano prontamente registrate e raccolte in video-compilation nelle quali venivano sfoggiate le proprie skill sia in-game che in fatto di editing: divenne a sua volta uno sport competitivo, con gruppi di utenti e clan che facevano a gara su base settimanale. Gli OpTic e i FaZe erano i più celebri e apprezzati, e da allora la sfida va ancora avanti. Quando poi CoD crebbe dal punto di vista eSportivo la rivalità divenne ancora più evidente. La fama e i soldi frutto del successo ottenuto su YouTube li trasformarono nei team più forti in circolazione, in lotta continua per accaparrarsi lo scettro. Come è lecito aspettarsi si sfidarono faccia a faccia in numerose occasioni e con il passare del tempo ogni vittoria diventava sempre più dolce e ambita, e ogni duello seguitissimo: in gioco erano entrambi eccellenti e il risultato non era mai scontato.

CLG vs TSM

Non basterebbero dieci pagine per raccontare tutta la storia dietro la rivalità tra Team SoloMid e Counter Logic Gaming: è la più grande di tutta la storia dell'eSport nordamericano. Il fondatore del TSM, Andy “Reginald” Dinh, militava nei CLG, salvo poi abbandonarli per crearsi un team tutto suo e sfidare continuamente i suoi ex-compagni di squadra: da lì ebbe inizio il tutto. Fin da allora i due team si sono affrontati in più occasioni su League of Legends, entrambi ai massimi livelli in territorio americano e da allora si sfidano per guadagnarsi un posto da numeri 1 (c'è da dire che il TSM è l'unico team della LCS a essersi qualificato a ogni Worlds, almeno fino ad oggi). Match ravvicinati e l'immancabile teatrino che accompagna ogni loro sfida hanno solo aggiunto benzina sul fuoco, ma l'apice lo si è raggiunto con il “tradimento” di Yiliang “Doublelift” Peng che mollò i CLG nel 2015 per finire nei TSM, una mossa impensabile, e nel 2016 le fiamme della rivalità bruciarono con una intensità mai vista. La situazione non è migliorata: tra gli ultimi scontri più importanti i CLG hanno vinto 3-2 nella finale dello Spring Split, ma i TSM li hanno stracciati 3-0 nella semi-finale del Summer Split. Già pregustiamo le scintille che vedremo quest'anno.

Red Bull Games è su Facebook!

Leggi di più
Prossima Storia