Ogier vince in Australia, ma il titolo è rimandato

Il francese distrugge i rivali in Australia, ma manca l’appuntamento col titolo per un solo punto
© VW Motorsport
di Carl McKellar

Sebastien Ogier domina e vince il Rally d’Australia, ma l’ultima avvincente prova speciale sorride al suo principale rivale nella classifica WRC, Thierry Neuville, che costringe così il francese ad aspettare l’appuntamento casalingo di inizio ottobre per laurearsi campione.
Olgier è stato protagonista della prestazione forse più notevole del 2013, vincendo nettamente con la sua Volkswagen Polo 19 delle 22 speciali, per conquistare il sesto successo sui dieci rally fin qui disputati. Il tempo migliore nel Power Stage conclusivo, con i conseguenti 3 punti bonus, ha ulteriormente incrementato il suo bottino.
Sarebbe stato sufficiente per chiudere i conti nella lotta al titolo, se la foratura della Citroen di Mikko Hirvonen nel Power Stage non avesse permesso a Thierry Neuville e alla sua Ford M-Sport di risalire al secondo posto generale. Il belga ha chiuso secondo anche nel Power Stage, conquistando due punti bonus: quanto basta per rimandare la festa dell’alfiere di casa Volkswagen.

Ogier non sarà probabilmente troppo dispiaciuto per quanto successo, dal momento che non c’è miglior posto per alzare al cielo il trofeo della tappa casalinga, il Rally di Francia-Alsazia in ottobre. Un appuntamento molto atteso anche perché segnerà l’addio al WRC del nove volte campione del mondo Sebastien Loeb.

In attesa dell'atto finale, potete rivivere i monenti clou dell'ultima giornata del Rally d'Australia nei due video qui sopra.

L'ordine d'arrivo completo del Rally d'Australia 2013

La classifica del Mondiale WRC

Leggi di più
Prossima Storia