Onboard Video: In Australia si vola e si rotola

In macchina con Ogier che divora gli sterrati australiani, e con Meeke che si cappotta fuori pista
di Red Bull Team

Sei successi su 10 rally disputati nel 2013 sono il segnale di un dominio assoluto. Quello di Sebastien Ogier in un Mondiale WRC che, orfano almeno in parte di Sebastien Loeb, ha subito trovato un altro cannibale pronto a prenderne il posto. Dominio ampiamente confermato in Australia, dove la Volkswagen Polo del francese è riuscita ad aggiudicarsi 19 delle 22 Speciali in programma. Nel video in apertura, un esempio delle doti di Ogier, che affiancato dal co-pilota Julien Ingrassia divora in poco più di 15 minuti gli oltre 24 km della prova speciale 5, con una media vicina ai 100kmh su uno stretto percorso sterrato in mezzo ai boschi.

Va invece in archivio nel file delusioni.doc la performance di Kris Meeke, chiamato a sostituire Dani Sordo sulla Citroen DS3 ufficiale. Il campione del mondo IRC 2009 era partito bene nella giornata di venerdì, ma ha rovinato tutto sabato, uscendo di pista durante la Speciale 13, mentre era in terza posizione. La Citroen è rotolata giù per la discesa, fortunatamente a velocità ridotta, cappottandosi 7 volte prima di fermare la sua corsa in un prato, come da video qui sopra. Nessun danno per il pilota e il navigatore, che sono anzi riusciti a riunirsi al gruppo per la giornata finale. Peccato che il nordirlandese chiuda la sua avventura australiana andando a sbattere nel Power Stage, e rimanendo su tre sole ruote. Anche stavolta tutto testimoniato da un video. Caparbio, Meeke porta a termine la prova ma i danni alla macchina lo costringono ad abbandonare il successivo trasferimento, e a tornare a casa con il grande rammarico di essersi giocato nel peggiore dei modi la possibilità di mettersi in mostra in vista di un possibile ingaggio per il 2014.

Leggi di più
Prossima Storia