Video: Walker conquista la Red Bull Sea to Sky

L'inglese conquista l'edizione 2013 al termine di una fantastica volata con Graham Jarvis
di Robert Lynn

Dopo aver vinto la Beach Race e la Forest Race nei primi due giorni di gara, Jonny Walker non ha fallito nel terzo e ultimo giorno, conquistando la Red Bull Sea to Sky 2013. Walker si è presentato al via della tappa finale, la Mountain Race, sulla costa di Kemer, da favorito, consapevole però di dover ancora respingere gli attacchi del campione in carica, Graham Jarvis – come puntualmente è accaduto.

Deciso a controllare la corsa fin dalle battute iniziali, Walker ha iniziato subito a spingere in testa al gruppo dei 110 rider rimasti in gara. E’ riuscito subito ad allungare nel tratto lungo il letto roccioso del fiume, presentandosi al rimo check-point con un rassicurante vantaggio di un minuto, per continuare poi a incrementarlo a metà percorso.

Bloccato nel nuvolone di polvere del gruppo nei primi chilometri, Jarvis ci ha messo un po’ a risalire in seconda posizione. Con Walker che non dava segni di cedimento, Graham è stato costretto ad aumentare ulteriormente il ritmo. Arrivati al tratto più duro, il Dark Canyon – un ripido pendio roccioso all’interno di un canalone, Jarvis ha messo nel mirino il pilota KTM ed è quasi riuscito a raggiungerlo in cima alla salita. Premessa di un emozionante finale che potete rivivere nel video qui sopra, mentre qui sotto trovate gli highlights delle prime due giornate. 

Rifiutandosi di cedere alla rimonta dell’avversario, Walker ha reagito tirando fuori tutto quel che aveva, è riuscito a riprendere un discreto vantaggio e alla fine ha tagliato per primo il traguardo, conquistando il titolo di campione 2013 della Red Bull Sea to Sky.
“Sinceramente, non ho parole per descrivere cosa prova”, è stato il suo commento a moto ferme. “Finora la mia stagione è stata deludente, per cui ero determinato a darle una svolta qui in Turchia. Ho dato il massimo fin dalla partenza, ma è bastato fare un errore al Dark Canyon per ritrovarmi addosso Jarvis. Ma non volevo davvero perdere, per cui ho dato tutto quel che avevo nel tratto in montagna e sono riuscito a vincere”.
Nonostante il grande sforzo profuso, Jarvis non è riuscito a trovare il modo di superare Walker e ha dovuto arrendersi. “E’ sempre dura perdere” ha poi ammesso, ma almeno abbiamo dato vita a una gran bella battaglia. Jonny è scappato via alla partenza e mi è costato molto andare a riprenderlo. Ci sono arrivato molto vicino nella salita in montagna, ma le energie erano al minimo e non sono più riuscito a spingere come avrei voluto”.

Alfredo Gomes ha chiuso al terzo posto, conquistando il terzo podio consecutivo nella sua stagione di debutto in Hard Enduro. Dopo aver combattuto a lungo con Andreas Lettenbichler, lo spagnolo ha avuto la meglio grazie ai problemi tecnici del tedesco, che per il secondo anno consecutivo è rimasto così ai piedi del podio. Alle sue spalle, quinto, il connazionale Philip Scholz, che al debutto in Hard Enduro ha sorpreso tutti con il suo coraggio e la sua velocità ottenendo il miglior piazzamento da quando corre in Hard Enduro.

Leggi di più
Prossima Storia