ISDE: giorno 4, qualcuno fermi Meo

Il giro di boa della Sei Giorni è alle spalle e Antoine Meo continua il suo dominio incontrastato
Redondi nella top ten anche il quarto giorno © FMI
di Red Bull

Sta tramontando il sole sulla quarta giornata di gara della Sei Giorni 2013. Il francese Antoine Meo ha consolidato la sua leadership guidando la sua squadra verso una possibilità di vittoria ormai quasi certezza.

Dietro i transalpini sorpasso degli australiani sugli statunitensi che ora si trovano a 11 minuti dai leader. L'Italia insegue al quarto posto,  con 15 minuti di distacco. Ottima prestazione di Alex Salvini che dopo i primi due giorni sfortunatissimi sta ora facendo segnare tempi da top tre ai quali ci ha abituati quest'anno il campione del mondo E2.

Nella Junior gli azzurrini stringono i denti e nonostante perdano terreno dai francesi rimangono saldi al secondo posto. La velocità del francese Loic Larrieu in questa Sei Giorni continua a stupire tutti, oggi a eguaglare i suoi tempi è riuscito solo il suo connazionale Mathias Bellino. Entrambi i piloti sono riusciti spesso ad inserirsi nella top ten assoluta. Domani ultimo giorno di enduro prima della spettacolare finale di motocross in programma sabato  al crossodromo di Tempio.

Leggi di più
Prossima Storia