Video: Ogier sugli scudi, Kubica nel fosso

Il campione del mondo conquista la nona vittoria stagionale. Doppio botto per Robert Kubica
di Greg Stuart

Sebastien Ogier chiude nel migliore dei modi la sua stagione da dominatore in WRC, conquistando la nona vittoria dell’anno nel Rally del Galles.
Il francese, al volante della Volkswagen Polo R WRC, si è portato in testa fin dalla prima speciale, per poi arrivare al traguardo finale con 21’’8 di vantaggio sul compagno Jari-Matti Latvala.
Thierry Nueville sulla Ford Fiesta M-Sport ha chiuso terzo, piazzamento che gli ha consegnato il secondo posto nella classifica piloti. Stagione davvero brillante per il giovane belga, costretto però ad arrendersi alla superiorità del campione, Sebastien Ogier.

Thierry Neuville chiude l'anno con un terzo posto © McKlein Image Database

Il norvegese Mads Osterberg ha concluso un’annata deludente con un acuto, piazzandosi quarto davanti al connazionale Andreas Mikkelsen, quinto con la terza Volkswagen Polo in gara. Mikkelsen ha provato fino alla domenica a insidiare il terzo posto di Neuville, nel tentativo di dare alla Volkswagen il monopolio del podio. Ma un testacoda nella speciale 17 lo ha costretto alla resa e ad accontentarsi del quinto posto, davanti alla Ford Fiesta WRC di Martin Prokop.

Mentre la Volkswagen piazzava la sua seconda doppietta nella fantastica stagione del suo rientro in WRC, la Citroen viveva in Galles un rally maledetto. Il leader del team Mikko Hirvonen è tornato a casa sua, in Finlandia, già domenica mattina, per iniziare in anticipo le vacanze di Natale, dopo un brutto incidente nella giornata di venerdì, causato da un errore del co-pilota Jarmo Lehtinen.
Potrebbe essere stato l’ultimo rally al volante della Citroen per il finlandese, che stando alle voci sarebbe in procinto di far ritorno l’anno prossimo al team M-Sport, abbandonato nel 2011.

Brutta avventura anche per Robert Kubica, l’uomo più atteso del weekend. L’ex pilota di F1, già laureatosi campione in WRC2, per la prima volta guidava una vera Citroen WRC, ma si è schiantato non una ma ben due volte. La prima già al venerdì mattina, nella SS4, quando il polacco è finito giù da una scarpatina (nel video in alto in apertura di pagina, in cui potete vedere anche l’incidente di Hirvonen). Danni pesanti, meccanici impazziti per rimettere a posto la DS3 e permettergli di ripartire, e altro botto nella SS11 (video qui sopra), dovuto a un’incomprensione con il nuovo navigatore, l’italiano Michele Ferrara, che all’ultimo momento ha sostituito il fido Maciek Baran. Un fattore, questo, che certo non ha aiutato Kubica, che a parte lo squillo nella SS10 (ottavo tempo assoluto) si è comunque giocato male la grande chance offertagli dalla Citroen in vista di un possibile ingaggio per il 2014.
La casa francese è così riuscita a portare al traguardo il solo Dani Sordo, settimo.

Leggi di più
Prossima Storia