Silenzio, parla Loeb: "Non mi manca il WRC"

Nessun rimpianto per il francese, che guarda al progetto WTCC 2014. Con i primi video dei suoi test
di Greg Stuart

L’uscita di strada con la Citroen DS3 durante il Rally di Francia-Alsazia ha messo fine alla scintillante carriera in WRC di Sebastien Loeb, fatta di 78 vittorie e 9 titoli mondiali.
Ora il francese è tutto concentrato sul suo futuro nelle corse in pista. L’abbiamo incontrato per vedere come sta andando la preparazione in vista del 2014, quando debutterà con la Citroen nel campionato WTCC. Con una macchina che potete ammirare nel video reveal qui sopra.

Sei di ritorno da Macau, dove hai gareggiato nella Porsche Carrera Cup Asia. Come ti è sembrata la pista, visto che ci correrai anche l’anno prossimo in WTCC?
Sì, ho avuto la possibilità di esser presente con la Porsche per conoscere la pista. E’ stata un bella esperienza, e una buona gara - siamo finiti secondi, non male per essere all’esordio su quel circuito. E’ davvero una pista speciale, con tanti punti veloci ma anche alcuni passaggi stretti e tortuosi, c’è un po’ di tutto. Non è facile correre lì, e sarà una sfida impegnativa l’anno prossimo.

Sebastien Loeb WTCC Citroen C-Elysee 2014
Loeb guiderà la Citroen C-Elysee nel WTCC 2014 © Citroen Racing

Nello scorso weekend c’era anche il Rally del Galles. Qualche nostalgia del WRC?
No, nessun rimpianto. Sono tranquillo al riguardo, ho nuove motivazioni per il futuro e non mi mancano i rally. Sono convinto e felice della scelta di ritirarmi quest’anno.

In Galles c’era grande attesa per l’esordio di Kubica sulla Citroen DS3 WRC, ma non è andata molto bene? Pensi che Robert possa comunque avere un futuro in WRC?
Di sicuro ha un grande talento. Credo che non tutti i piloti di F1 o di altre categorie possano essere competitivi nei rally, ma vedendo quel che ha fatto finora, credo che lui abbia grandi doti e possa ottenere ottimi risultati, vedremo poi in futuro. E’ sempre molto veloce ma fa anche grossi errori. Il suo obiettivo ora dev’essere quello di diventare più consistente e costante, evitare incidenti e uscite di pista, se ci riuscirà potrà di sicuro lottare per i primi posti.

La Citroen non ha ancora annunciato la sua squadra WRC per il 2014. Secondo te chi dovrebbero prendere?
Mmmmh… me? (Risata) No, non lo so, è difficile da dire.

Come procede invece il programma Citroen per il WTCC?
Direi bene. Abbiamo fatto qualche test e il feeling con la macchina è già buono. Non possiamo fare paragoni con nessun’altra macchina perché c’è un nuovo regolamento tecnico per cui è difficile sapere esattamente a che punto siamo, rispetto agli anni scorsi. Ma come detto, il feeling è buono, mi diverto a guidare la macchina, e sono cose importanti.

Come passerai il Natale e le vacanze invernali?
Come ogni anno, Natale in famiglia e Capodanno con gli amici a far festa. Magari andrò a sciare qualche giorno all’inizio di gennaio, per poi ributtarmi sui test. In effetti si inizia molto presto, l’anno prossimo: i primi test sono già al 3 gennaio, quindi la pausa sarà piuttosto breve.

IN QUESTA STORIA
Sébastien Loeb
Leggi di più
Prossima Storia