Red Bull Desert Wings Team: per un pugno di Trofei

Guanti già stretti su manubri e volanti vibranti, pronti per l'assalto al fortino della Dakar
di Red Bull Team

Le celebri dune del deserto del Rally di Dakar sono la destinazione naturale per un manipolo di valorosi atleti Red Bull e i loro potenti mezzi. Il 5 gennaio 2014 è la data del via, quella su cui sono già proiettati i piloti, pronti alla più grande sfida endurance in offroad del mondo. E per prepararsi al meglio, i ragazzi team Desert Wings si sono incontrati per un'inedita sfida testa a testa in stile vecchio west.

Presente il cinque volte campione della Dakar, Cyril Despres, che torna in gara accettando una nuova sfida: dopo i successi con KTM, il francese ora cavalcherà una Yamaha. Cyril troverà il giusto feeling con la nuova moto? Sarà abbastanza per puntare alla terza vittoria di fila nell'impegnativo raid?

Cyril Despres pronto alla sfida
Cyril Despres pronto alla sfida © Red Bull Content Pool

 Lo scorso anno agli spettatori è stata negata la possibilità di vedere la sfida diretta tra Despres e il suo grande rivale, Marc Coma, purtroppo infortunato. Ora Marc è pronto a tornare, proprio per tenere alta la bandiera di KTM e difendere il fortino dei dominatori arancioni nel deserto. Coma si è quindi unito al team Factory Red Bull KTM, al fianco di Ruben Faria, secondo classificato nel 2013. Sempre su KTM saranno in sella con loro anche Chaleco Lopez e Kuba Przygonski.

In quella che si preannuncia una sfida senza esclusioni di colpi tra KTM e Yamaha, cercherà di infilarsi anche la Honda con il team HRC. Alfiere sulla moto del costruttore di Tokyo, Helder Rodrigues, biker portoghese che è già salito due volte sul podio della Dakar. In sua compagnia, l'inglese Sam Sunderland, giovane promettente da tenere d'occhio.

Ruben Faria va all'attacco
Ruben Faria va all'attacco © Red Bull Content Pool

 Dalle moto alle auto, con Carlos Sainz e il suo co-pilota Timo Gottschalk che torneranno alla Dakar con un team tutto nuovo: il Red Bull SMG Rally. La coppia di ex-iridati ha collaborato strettamente con il designer Philippe Gache, per realizzare una nuova potentissima Buggy. Un mezzo super performante, che sarà affidato anche a Ronan Chabot e Gilles Pillot, sul secondo veicolo del team.

Già trionfatore nel 2009, Giniel De Villiers sarà invece a bordo della Toyota Hilux insieme a Dirk Von Zitzewitz, già sul podio nelle ultime due edizioni della classica corsa nel deserto. Il loro obiettivo, nemmeno a dirlo, è vincere quest'anno!

Carlos Sainz con la nuova Buggy
Carlos Sainz con la nuova Buggy © Flavien Duhamel/Red Bull Content Pool

 Occhio anche ai polacchi, con l'olimpico Adam Malysz sempre su Toyota insieme a Rafal Marton, mentre Jacak Czachor e Marek Dabrowski hanno abbandonato le loro moto per passare alle auto. Saranno invece i russi del Team Kamz Master a portare i camion in gara, dopo aver già dominato nel 2013 proprio alla Dakar. Quindi il campione Eduard Nikolaev sarà seguito da Ayrat Mardeev e Andrey Karginov, per completare la potente e favoritissima line up che ha interamente occupato il podio dello scorso anno. Riusciranno a ripetere l'impresa?

Eduard Nikolaev in azione
Eduard Nikolaev in azione © Red Bull Content Pool

 Infine Marcos Patronelli, campione in carica per i Quad, si unisce al team Red Bull Desert Wings per la prima volta. Il due volte campione della Dakar è originario proprio dell'Argentina e si prepara ad un vero bagno di folla. Tanti i fans attesi lungo i difficili chilometri di gara per applaudirlo e spronarlo! Argentina, Cile e Bolivia, saranno dunque il teatro di questa avvincente Dakar Rally 2014, che gli atlelti del Red Bull Desert Wings si preparano a conquistare! Seguiteci...

Leggi di più
Prossima Storia