Video: Motoball, quando il calcio va a motore

Il calcio è un gioco meraviglioso, in moto lo è ancora di più
di Red Bull Team

Il nome dice tutto. MotoBall, una improbabile fusione di motociclette e pallone. Il calcio giocato in sella a moto da enduro che possono arrivare fino a una cilindrata di 250cc. Un disciplina ufficialmente riconosciuta dalla FIM Europe, che organizza anche un vero e proprio campionato europeo. Le origini pare siano francesi e risalgono ai primi decenni del secolo scorso. Poi tra le due guerre lo sport si diffonde soprattutto in Germania, mentre negli ultimi anni a fara da padrone sono i paesi dell’Est Europa, Russia e Ucraina in testa. Proprio in Russia ci porta questo divertente mini-doc di RacerX, alla scoperta di regole, atmosfere e personaggi di questo strano sport.

Nel Motoball non si simula, ci si sfascia

LE REGOLE
Si gioca su un campo che ha dimensioni del tutto simili a quelle del campo da calcio, e fondo in asfalto, terra battuta o più raramente erba. Diverse invece le dimensioni del pallone, molto più grande (119-126 cm) e più pesante (90-100 gr). Le squadre sono composte da 5 giocatori, 1 portiere (l'unico senza moto) più quattro giocatori di movimento, con possibilità di sostituzioni volanti stile hockey. A bordo campo, oltre all’allenatore (facoltativo) ci sono due meccanici, chiamati a intervenire per “massaggiare” e rianimare mezzi in difficoltà. Ogni partita prevede 4 tempi da 20 minuti l’uno. C’è ovviamente anche l’arbitro, anzi due arbitri e due guardalinee, con tanto di ammonizioni, espulsioni a tempo ed espulsioni vere e proprie.

"Massaggiatore" al lavoro

Consigliato a chi vuole dedicarsi a uno sport di squadra senza rinunciare al piacere di sniffare benzina.

Leggi di più
Prossima Storia