Dakar giorno due: si insabbi chi può

La carovana si sposta verso San Rafael tra le dune di El Nihuil
Sam Suderland vince il secondo stage © Alberto Lessmann/Red Bull Content Pool
di Red Bull Team

L'Argentina per il sesto anno ospita il Rally Raid più duro del mondo e ancora una volta sta dimostrando di avere terreni davvero particolari. La tappa numero due è stata la prova della varietà di terreni presenti in questa nazione, i concorrenti hanno fatto un tour sulle dune grigie di El Nihuil nella periferia di El Rafael. E' stata una giornata dura, partita la mattina con i primi 250km del secondo stage percorsi sul tracciato più veloce dell'intero Rally. Nel pomeriggio la parte conclusiva si è svolta sui 100 km  di gara sulla sabbia di El Nihuil.

A vincere la seconda giornata nella categoria moto è l'inglese Sam Sunderland in sella alla Honda che continua così la sua serie positiva alla Dakar '014. Dietro di lui Chaleco Lopez su Red Bull KTM Factory Team. Chiude il podio Joan Barreda su Honda, questo terzo posto gli consente di mantenere la sua leadership davanti a Chaleco e Sam.

Segui la Dakar ogni giorno sulla nostra pagina evento

Carlos Sainz al secondo posto © Marcelo Maragni / Red Bull Content Pool

Carlos Sainz e il suo co-pilota Timo Gottschalk hanno cominciato la giornata in quinta posizione ma ben presto si sono ritrovati primi a guidare il gruppo. La seconda posizione di giornata permette a Sainz di inseguire il leader di classifica Stephane Peterhansel a mezzo minuto di distacco.

Nella classe Quad è il local Marco Patronelli a guidare la classifica grazie alla sua quindicesima vittoria di giornata in carriera alla Dakar. L'argentino punta ora alla terza vittoria del Rally.

Dramma tra i camion, i truck, del Team Kamaz Master. Ayrat Mardeev, in testa alla categoria nel primo giorno, ha ribaltato e distrutto il suo mezzo sulla strada per San Rafael. Gara finita per lui ed il suo equipaggio. Il suo compagno di team Anton Shibalov ringrazia e fa sua la vittoria del secondo stage portandosi alle spalle del tedesco Marcel Van Vliet.

Francisco Lopez in azione alla Dakar © Jonty Edmunds / KTM
Leggi di più
Prossima Storia