Il Rally di Svezia in 5 video

La doppietta Volkswagen, la festa a Colin's Crest, i crash di Kubica e Ogier. Tutto da rivivere qui
Ogier, nuovo record a Colin's Crest © Volkswagen Motorsport
di Guido Guenci

01. Dalla parte del più forte
La gara, di fatto, è stata un monologo Volkswagen. Tre macchine ai primi tre posti alla fine del secondo giorno, e non era mai successo prima in WRC. Poi, dopo l'errore di Ogier nella SS8, la battaglia a due tra Latvala e Mikkelsen. Tutto da rivedere in questo epico riassunto svedese di Volkswagen Motorsport.

02. Testa a testa
Molto apprezzato il formato dell'evento inaugurale del rally. Nella SS1 i driver WRC si sono affrontati sul breve circuito allestito a Karlstad in sfide uno contro uno, con accoppiamenti decisi dai tifosi grazie a un sondaggio su internet. Il duello più atteso era quello tra Sebastien Ogier e Robert Kubica. Nettamente vinto dal primo, che non è però riuscito ad andare più veloce del compagno Mikkelsen, autore del miglior tempo.

03. Provaci ancora, Robert
La netta sconfitta contro Ogier è stata solo l'inizio di un weekend da dimenticare per Kubica. Non ci si poteva aspettare molto dal polacco, all'esordio sulla neve svedese. Dopo il crash di Monte Carlo, però, tre uscite di strada e il 24' posto finale a oltre 36 minuti da Latvala sembrano davvero un po' troppo, e danno per ora ragione a chi ritiene che l'ex pilota di F1 non sia assolutamente pronto per stare con il gruppo di testa in WRC. Al Messico la risposta, intanto ecco il crash nella SS20, con la Fiesta di Kubica che si tuffa col muso nella neve .

04. Trappole bianche
Incubo Snowbank. In tanti, tantissimi, hanno dovuto fare i conti con i mucchi di neve ammassati ai lati della strada. Colpa soprattutto delle temperature insolitamente alte per queste latitudini, che hanno ammollato gli snowbank trasformandoli in trappole di sabbie mobili pronti a risucchiare le macchine al minimo errore di traiettoria. E rendendo così inutili i consigli di guida di questo bel video, in cui wrc.com alla vigilia del rally spiegava come sfruttare a proprio vantaggio, soprattutto in uscita di curva, proprio i muretti di neve.

05. Ogier cancella Ken Block
Era il passaggio più atteso, non ha tradito. Anzi. A Colin's Crest è andatao in scena il solito spettacolo, in strada e ai lati. C'erano anche i ragazzi di rallytheworld.com che ci han regalato questo video. Con tanto di riprese da ogni angolatura del nuovo salto record: 41 metri, con cui Ogier ha cancellato il precedente primato (37 m) di Ken Block, e si è parzialmente consolato per il mezzo flop del rally di Svezia, chiuso comunque in rimonta al sesto posto.

IN QUESTA STORIA
Rally di Svezia 2014
Leggi di più
Prossima Storia