Cairoli-Herlings: RedBull KTM domina in Thailandia

Pronto riscatto di #TC222: vittoria e tabella rossa. Guarda gli highlights del GP di Si Racha
di Red Bull Team

Tony Cairoli è ancora l’uomo da battere, anche nel Mondiale MX 2014. La conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, arriva dalla Thailandia, dove la KTM 222, esattamente come successo nel 2013, piazza una doppietta inequivocabile aggiudicandosi entrambe la manche del secondo round del MXGP. Pronto riscatto quindi dopo la mezza delusione dell’esordio in Qatar, con il siciliano che riconquista subito la tabella rossa di leader della classifica.
Diverso il canovaccio delle due gare sul cicuito di Si Racha. Netto il dominio nella prima, in cui Cairoli, scattato dalla pole position, ha preso subito la testa e ha progressivamente fatto il vuoto, chiudendo con 15’’ di vantaggio sulla Suzuki di Clement Desalle. Più combattuta gara 2, con lo stesso Desalle e Jeremy Van Horebeek che hanno provato a mettere in difficoltà il 7 volte campione del mondo. Tony è riuscito a liberarsi in fretta del belga della Yamaha piazzandosi sulle ruote di Desalle e aspettando pazientemente il momento buono per l’attacco. Momento che è arrivato a due minuti dal termine, con un sorpasso in puro stile Cairoli cui Desalle non ha più saputo rispondere.
Cairoli come detto si riprende così la tabella rossa, approfittando anche della giornata poco brillante del vincitore in Qatar, Paulin, che chiude il GP al quinto posto.

Jeffrey Herlings KTM Motocross Thailandia 2014
Herlings domina in MX2 © Red Bull KTM Factory Team

Se Cairoli è l’uomo da battere in MXGP, Jeffrey Herlings si conferma il dominatore in MX2. Anche per lui doppietta in Thailandia, a completare il trionfo di giornata del Red Bull KTM Factory Team, e leadership in classifica ulteriormente rafforzata. Alle sue spalle, il sorprendente connazionale Glenn Coldenhoff su Suzuki, e l’inglese Max Anstie, che si rifà almeno in parte dopo la sfortuna di Losail.
Da segnalare, in chiusura, l’ottimo comportamento di altri due italiani. In MXGP Davide Guarneri è ottavo con la sua TM, identico piazzamento in MX2 per Alessandro Lupino.
Prossimo appuntamento in Brasile, il 30 marzo.

> Risulati completi del GP di Thailandia e Classifiche Mondiali

Leggi di più
Prossima Storia