SX Daytona in 6 incredbili foto

Qualche immagine da sballo per raccontare la tappa più speciale del calendario AMA Supercross
AMA SX 450 Daytona James Stewart
James Stewart, lo Showman © Garth Milan/Red Bull Content Pool
di Eric Wright

Non c'è nessun'altra gara come quella di Daytona. Un mix diabolico di supercross e motocross outdoor sulla sabbia della Florida, che va in scena in uno dei circuiti più iconici degli Stati Uniti: il Daytona International Speedway. La pista usata nel campionato NASCAR circonda una zona interna che viene trasformata in un circuito da supercross tra i più difficili e impegnativi, come testimoniano le tante cadute verificatesi anche quest'anno.

A vincere nel decimo round del 2014 alla fine è stato Ryan Villopoto, che non saliva sul gradino più alto del podio dalla quarta tappa di Oakland. Il campione in carica precede le due KTM di Roczen e Dungey e rafforza così la leadership in classifica.

> Classifica AMA SX 2014

Ma come sempre nel SX oltre ai risultati c'è molto di più. C'è lo spettacolo offerto anche da chi, come James Stewart, ancora una volta sbaglia troppo presto ed esce subito dalla lotta per la vittoria, ma trova comunque il modo di regalarci un saltino niente male come quello della prima foto. Se preferite, ce n'è anche uno in versione video...

Ken Roczen spalanca il gas a Daytona © Garth Milan/Red Bull Content Pool

La cosa più bella di Daytona è che la pista di base è un tributo al motocross old school: brutale e veloce. Gente come Ken Roczen, qui sopra, ha dovuto spremere al limite la sua 450 Factory per avere la meglio su questa pista. Questo è quello che ci piace chiamare "il fottuto gas spalancato"

Esordio in 450 per Malcolm Stewart © Garth Milan/Red Bull Content Pool

Persino Malcolm Stewart, fratello di James, ha deciso per l'occasione di fare un salto in 450, giusto per assaggiare la sabbia di Daytona, gara cui era mancato negli ultimi due anni in cui ha partecipato alla West SX Series 250. Malcolm all'inizio è riuscito anche a stare col gruppo di testa, come dimostra la battaglia con Roczen in questa foto.

Cole Seeley nella sabbia della Florida © Garth Milan/Red Bull Content Pool

La pista si è rovinata molto in fretta, per cui la scelta delle linee è diventata subito decisiva. Vedere per credere Cole Seely, che se la scrubba allegramente sfruttando una traiettoria praticamente fuori pista. La creatività non è mai troppa a Daytona.

Solchi e buche © Garth Milan/Red Bull Content Pool

Pista profondamente segnata, dicevamo... c'erano in effetti profondi solchi un po' ovunque, di forma e grandezza diversa, un po' per tutti i gusti. Ovviamente, nulla che possa mettere in crisi tipi come Ryan Dungey e Ken Roczen.

Partenza 450 SX Daytona
Pronti via

Anche la partenza è una bella sfida a Daytona, con la sabbia profonda della Florida che offre un appoggio diverso rispetto all'abituale terriccio compatto delle altre piste. Ecco la partenza della 450, con Roczen e Stewart che circondano Dean Wilson, ancora in gara al posto dell'infortunato Chad Reed.

Leggi di più
Prossima Storia