WRC 2014, in Argentina è il giorno di Latvala

Seconda vittoria del 2014 per il finlandese, davanti a Ogier e Meeke. Report e highlights video
di Greg Stuart

Con una grandiosa prova, Jari-Matti Latvala ha conquistato in Argentina la seconda vittoria della stagione, dopo quella ottenuta in Svezia. In un rally che si è confermato come sempre molto difficile e impegnaivo, il finlandese è riuscito a conquistare la ledership al termine della quinta speciale e non l'ha più lasciata, ampliando stage dopo stage il suo vantaggio, fino a chiudere con 1'26'' di vantaggio su compagno e campione del mondo Sébastien Ogier.

"E' una vitoria molto importante", il commeno a caldo di Latvala. "Volevamo ridare pepe a questo campionato e questo successo ci dà un sacco di fiducia per i prossimi appuntamenti".

Ennesima doppietta per la Volkswagen, quindi, i cui due alfieri vengono raggiunti sul podio da Kris Meeke, protagonista di una prova molto pulita e discplinata alla sua prima uscita nel Rally d'Argentina.

Terzo posto per l'altra VW di Andreas Mikkelsen, bravo a non abbattersi dopo i guai all'alternatore che l'hanno colpito nell'ultima speciale di venerdì, quando era comodamente terzo. Segue il belga Thierry Neuville, anche lui capace di conquistare punti preziosi dopo qualche noia meccanica che l'ha costretto a ripartire sabatao sotto le regole del Rally 2.

Nel Mondiale, Ogier è ancora primo con 112 punti, contro gli 88 di Latvala. Il francese si è rifatto assicurandosi i 3 punti extra per la vittoria nel power stage finale, dominato con una prova tutta all'attacco.

> Ordine d'arrvio Rally Argenitna 2014

> La classifica del Mondiale 2014

Di seguito Highlights e report delle Speciali

Stage 8-9: Thierry Neuville carica e conquista la Top 5

Dopo essere ripartito nella mattinata di sabato sotto le regole del Rally 2, il belga della Hyundai Thierry Neuville ha spinto al massimo per cercare di conquistare un buon risultato in questo rally così difficile per il team coreano. Neuville è riuscito ad agganciare Kubica, soffiandogli la quinta posizione in classifica generale, mentre davanti il campione in carcia Sèbastien Ogier ha provato a guidare col coltello tra i denti per ridurre il gap col compagno Jari-Matti Latvala, leader della corsa. Tentativo inutile, perché a pochi km dalla fine dello stage 8 il coppertone dell'anteriore sinistra della Volkswagen di Ogier si è misteriosamente disintegrato, procurando danni anche al paraurti. Così alla sera di sabato Latvala porta il suo vantaggio a 30 secondi.

© Volkswagen Motorsport

Stage 6-7: Brividi per Mikkelsen e Meeke, mentre Latvala rimane in testa

Sia Kris Meeke che Andreas Mikkelsen hanno potuto testare quanto sia complicato il Rally d’Argentina, con un paio di passaggi rischiosi nella mattinata di sabato. Jari-Matti Latvala continua a guidare la corsa ma deve faticare parecchio per tenere a distanza il compagno Ogier, da segnalare anche la solida prestazione fin qui di Robert Kubica, quinto

© Citroën Racing

Stage 4-5 Latvala e Ogier, testa a testa in testa al rally

Continua anche in Sud America il domino delle Volkswagen, con Latvala e Ogier che si sono alternati alla testa della corsa in queste prime tappe. Alla fine, con una superba prova nello stage di Ascochinga del venerdì pomeriggio Latvala è riuscito a conquistare la leadership con 17.7 secondi di vantaggio sul francese.

© McKlein Image Database

Stage 2-3: Jari-Matti Latvala reagisce nella mattinata di venerdì

Il Rally d’Argentina ha già iniziato a chiedere il suo tributo a piloti e macchine: a farne le spese, la Ford Fiesta RS M-Sport di Mikko Hirvonen e la Citroën DS3 di Mads Østberg. La lotta per la prima posizione vede sempre protagoniste le Volkswagen, con Latvala deciso a rendere la vita difficile a Ogier e capace di guadagnare oltre 10 secondi nel primo passaggio sui 51,88 km dello stage di Ascochinga

© McKlein Image Database

Shakedown e Stage 1: Dani Sordo in palla, ma guida Ogier

Dani Sordo sulla Hyundai i20 WRC è stato il più veloce nello Shakedown del Rally d’Argentina, ma è stato poi Sébastien Ogier con la Volkswagen a volare davanti quando si è iniziato a fare sul serio. Il francese ha preceduto di 3 secondi la Citroën di Mads Østberg nello Stage 1. Terza l’altra Volkswagen di Andreas Mikkelsen che ha preceduto Mikko Horvonen, quarto, e l’ultima Polo R WRC di Jari-Matti Latvala, quinto.

© McKlein Image Database
Leggi di più