Supercross: non solo una gara, ma un grande show

Intervista ad Angelo Pellegrini a pochi giorni dal Supercross Cup di Bagnolo Mella (BS)
Angelo Pellegrini on the gas © Marco Peruzzo
di Red Bull Team

Abbiamo deciso di scoprire di più sul Supercross Cup di Bagnolo Mella (BS) sabato 30 agosto 2014. Facciamo quindi quattro chiacchiere con Angelo Pellegrini, organizzatore e protagonista dell'evento.

Dopo mesi di duro lavoro, mancano ormai pochi giorni al Supercross Cup, è tutto pronto?

Sì! Mancano ormai solo alcuni dettagli. E' stato un lavoro pazzesco per me, mio fratello Luca e per tutte le persone che, ogniuna con il proprio ruolo, ci hanno aiutato tantissimo. Siamo partiti da zero, da un campo vuoto in cui abbiamo dovuto costruire il tracciato, illuminarlo e creare le strutture per il pubblico. 

E' un evento che sta crescendo di anno in anno, un passo alla volta, cosa ci dobbiamo aspettare dall'edizione di quest'anno?

Stiamo crescendo, siamo partiti da un evento di solidarietà organizzato dai nostri amici e da due anni io e Luca lo abbiamo reso una competizione per professionisti a tutti gli effetti. A partire dai partner, fino ai piloti, di questi anche l'ultimo della finale è un professionista.

L'anno scorso abbiamo avuto un grande successo, 5.000 persone, quest'anno vorremmo parlare di numeri uguali se non superiori a quelli dell'edizione precedente.

Con quale criterio sono stati invitati i piloti che parteciperanno al Supercros Cup 2014? 

Volevamo una gara di alto livello, equilibrata, per cui abbiamo tenuto conto dei risultati. Abbiamo invitato i rider del Campionato Italiano Supercross, che purtroppo quest'anno vedono la mancanza di Davide Degli Esposti e Stefano Dami, e alcuni protagonisti del Campionato Italiano Motocross. Abbiamo coinvolto anche piloti del panorama internazionale, alcuni francesi e lo svizzero Auberson che attualmente sta dimostrando di essere l'europeo più forte nella 250.

 

Supercross per Luca edizione 2013 © Supercross Cup

 Parlando di supercross, come vedi il presente e il futuro del supercross in Italia?

Io credo che in Italia non si sia ancora scoperto il potenziale di questo soprt e che ci sia un ampio margine di crescita. Anche il risultato di 5.000 persone raggiunto al primo anno di evento penso sia significativo. Se ci saranno partner che sceglieranno di investire in eventi e comunicazione è uno sport che può crescere molto.

Guardando la scena internazionale rispetto alla nostra, cosa dobbiamo ancora imparare noi italiani sul Supercross?

Il problema in Italia è fuori dal tracciato, da noi si tende ad organizzare gare di motocross in notturna e le si chiama supercross mentre all'estero organizzano un evento di supecross. La differenza è data dalle attività collaterali e dallo show che viene offerto al pubblico come stand, esposizioni, ragazze immagine, ristoro ed esibizioni. Ovviamente anche il supercross è una gara e si partecipa per vincere, ma anche la gara è parte di uno show. Negli eventi italiani ad esempio non c'è la presentazione dei piloti al pubblico, ed è sbagliato, perchè essi sono i protagonisti dello spettacolo ed il pubblico li vuole conoscere.

 

 

 Parlando a chi pratica, perchè un ragazzo che pratica motocross dovrebbe avvicinarsi al supercross?

Negli altri stati un ragazzo con la stessa moto pratica sia motocross che supercross. In Italia essendoci tre gare all'anno e pochissime piste pubbliche da supercross è più difficile che un pilota decida di cimentarsi in questa avventura. Se ci fosse un vero campionato, un buon montepremi e più possibilità di allenarsi ci sarebbe sicuramente una scena più viva.

Io preferisco il Supercross al Motocross per i salti, il ritmo e la possibilità di interpretare le sessioni di ostacoli in modo personale. Inoltre amo il supercross nel suo insieme, perchè ti fa sentire parte di un grande show e ti fa stare a contatto con il pubblico, cosa che nel motocross non si percepisce.

Invitiamo il pubblico di redbull.com al tuo evento?

Sì, voglio invitare tutti gli appassionati e non solo, sarà una grande festa, ci saranno anche i freestyler della Daboot che offriranno uno grande spettacolo e ci divertiremo tutti un sacco! Un saluto ai lettori di redbull.com, ci vediamo sabato!

 

Leggi di più
Prossima Storia