Red Bull Sea to Sky, le vacanze dell'Hard Enduro

Mare, sole e party in spiaggia. Ma è solo il contorno di 3 giorni di corsa massacrante.
di Paul Keith

Un salto al mare, il sole ancora caldino di fine estate, con tanto di party in spiaggia. Sono alcuni degli elementi che rendono il Red Bull Sea to Sky un evento unico nel panorama Hard Enduro.

© Lukasz Nazdraczew/Red Bull

Ma l’apparenza inganna: tutte queste cose servono solo a cullare i riders con un ingannevole senso di sicurezza, prima di spingerli a distruggere le loro moto in una tre giorni di gara massacrante.
La quinta edizione della Sea to Sky inizia con la partenza di massa dalla spiaggia di Kemer, Turchia, e si chiude per i sopravvisuti con una volata a gas spalancato sulle vette del vicino monte Tahtali.
Tante le stelle della disciplina che si presenteranno al via, a partire dall’uomo del momento Jonny Walker (KTM), vincitore del Red Bull Romaniacs e dell’Erzberg Rodeo. Il britannico punta al bis del successo ottenuto qui nel 2013, ma dovrà guardarsi soprattutto da Graham Jarvis (Husqvarna), Andreas Lettenbichler (KTM) e Alfredo Gomez (Husqvarna)

Vuoi avere il mondo di RedBull.com sempre a portata di mano? Scarica l’app su RedBull.com/app

Leggi di più
Prossima Storia