Video: Trial nella tundra in una tana di ghiaccio

Guarda l'ultima, spettacolare impresa di Dougie Lampkin nel gelo della Lapponia
di JJ Dunning

Benvenuti allo Snow Village. A prima vista, un complesso ricreativo costruito nella tundra profonda della Finlandia nord-occidentale. Ma per chi, come Dougie Lampkin, è abituato a guardare oltre le eccentriche attrazioni turistiche, quel villaggio è anche una sfida cui è difficile resistere. In questo video esclusivo la star internazionale del trial dà un po’ di gas all’interno dello Snow Village, sfrecciando attraverso il meraviglioso paesaggio della Lapponia finlandese.

© Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

350.000 chili di ghiaccio, con un ristorante da 120 coperti all’interno di una cupola di neve alta 16 metri, una cappella per matrimoni con 50 posti a sedere, uno Snow Hotel in grado di accogliere fino a 28 ospiti, e un fighissimo Ice Bar. Costruire lo Snow Village non è uno scherzo, andarci a fare un giro in moto ancora meno, come dimostrano le immagini che seguono...

Dougie Lampkin Tundra Trial tunnel
Pretty in pink © Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

Questa foto, scattata dentro il bar e il ristorante dello Snow Village, rende l’idea del perché Dougie non avrebbe dovuto trovarsi lì con la sua moto. Certo, ci è andato con gomme chiodate, ma l’interno rimane comunque estremamente scivoloso. Il ripiano su cui è salito è largo appena 12,7 cm, e lo spazio è così stretto che Dougie ha solo 2,5 cm sopra la sua testa quando si alza in piedi sui pedali della sua moto. Con un sistema di refrigerazione simile a quello di un freezer, poi, le temperature all’interno dello Snow Village sono più rigide di quelle all’esterno.
 

Dougie Lampkin Tundra Trial in equilibrio sull'albero
In equilibrio sull'albero © Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

L’idea originaria del progetto Tundra Trial era di girare tutto all’interno. Ma una volta arrivati in Finlandia, il regista Stu Thomson e la sua troupe hanno subito pensato che sarebbe stato bello dare anche un assaggio della natura selvaggia dei dintorni. Quest’albero, già caduto, è stato così trasformato in una passarella dal padre di Dougie (e direttore creativo sul set) Martin Lampkin. Nella foto lo vediamo lottare corpo a corpo con il tronco (e non è un’esagerazione).
 

Dougie Lampkin Tundra Trial drone
Il drone in volo © Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

La scena iniziale è una della immagini più classiche della Lapponia: una slitta trainata dagli Husky. Una sequenza realizzata usando anche l’innovativo drone Octocopter. Nel momento in cui è stata scattta questa foto, i cani stavano scappando dalla troupe, pronta a girare una scena. Quello che l’operatore del drone, Lech (in occhiali a specchio), ignorava, è che quando gli husky sono attaccati a una slitta possono muoversi solo per linee rette, per cui ci hanno messo un bel po’ a tornare indietro.

Dougie Lampkin Tundra Trial blocchi di ghiaccio
Dougie rimane freddo sul ghiaccio © Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

Questo invece è Dougie in equilibrio su alcuni blocchi di ghiaccio avanzati dalla costruzione dello Snow Village. Questa scena è stata girata alle 2 di notte sulla superficie ghiacciata del fiume Lainiojoki, con temperature attorno ai -10°. Faceva così freddo che le batterie delle videocamere duravano pochissimo, mentre lo stesso Dougie si lamentava di funzionare solo al 30%. In aggiunta a tutto questo, la troupe ha anche scoperto che il ghiaccio è molto rumoroso, si dondola sul fiume cigolando e crepitando, il che non aiuta le riprese. Nonostante tutte queste difficoltà, la troupe è rimasta comunque fuori tutta notte, riuscendo a realizzare immagini in time lapse dell’aurora boreale.

Dougie Lampkin Tundra Trial sculture di ghiaccio
Sculture di ghiaccio © Rutger Pauw / Red Bull Content Pool

Uno degli scultori dà gli ultimi ritocchi a un blocco di ghiaccio. Questa immagine dà un’idea del lavoro scrupoloso con cui è stato portato avanti il progetto. I blocchi vengono raccolti dal vicino fiume Lainiojoki, e usati come mattoni per costruire l’intero villaggio. I costruttori sono molto rigorosi: ad esempio, si assicurano che ogni blocco sia fatto di sola acqua e sia libero da ogni residuo di vegetazione.

IN QUESTA STORIA
Dougie Lampkin
Leggi di più
Prossima Storia