5 motivi per cui Loeb sarà al Rally di Monte Carlo

Il plurititolato campione WRC ha deciso il suo ritorno nel Mondiale
di Red Bull Team

Sébastien Loeb sarà il protagonista più atteso del prossimo Rally di Monte Carlo, in programma dal 22 al 25 gennaio. Anche se il pilota francese ha conquistato nove titoli iridati nel World Rally Championship, è forte il richiamo di tornare a correre nel primo appuntamento della stagione.

© Flavien Duhamel/Red Bull Content Pool

Loeb, il pilota con il maggior successo di sempre del WRC, corre ora sulle piste di tutto il mondo con il WTCC ma per l’occasione sarà al volante di una Citroën DS3 WRC e proverà a dire la sua nel selettivo percorso intorno al Principato. “Non ci sono piani per partecipare a ulteriori gare del Mondiale” ha detto Loeb. Andiamo a vedere quali sono i motivi che lo hanno spinto a tornare nel WRC.

1: Gli è stato chiesto...

"Citroën mi ha chiesto se volevo partecipare al Rally di Monte Carlo, e ho pensato 'perché no?' Ho un sacco di bei ricordi di Monte Carlo". Dal lontano 2002 Loeb ha assaporato il podio cogliendo ben sette vittorie nel Principato. L’ottava è nel mirino.

Loeb ha vinto il Rally di Monte Carlo 7 volte
Loeb ha vinto il Rally di Monte Carlo 7 volte © Citroën Racing Media

2: E' la gara di casa per il suo co-pilota

"Non dimenticate che Daniel Elena è nata a Monaco" dice Loeb. Sembra che la sua decisione di tornare è anche legata al fedele co-pilota. E anche se non hanno gareggiato insieme dal Rally di Francia-Alsazia nel 2013, sembra che la vecchia magia della coppia ci sia ancora tutta: "E' stato abbastanza sorprendente la rapidità con la quale abbiamo trovato il ritmo. Anche se di sicuro è utile incontrare Daniel ogni tanto, dato che viviamo molto vicini in Svizzera."

3: Vuole vincere di nuovo

Aver conquistato 78 vittorie nel WRC è sintomo di grande fame. Loeb proverà ad aumentare il bottino, consapevole che sarà una missione difficile: "Prima di tutto voglio solo divertirmi. Ma alla fine, io sono un concorrente e cerco sempre di vincere, anche se sarà abbastanza impegnativo. Non guido una macchina di questo tipo con Daniel da oltre un anno. Ma comunque, farò del mio meglio".

4: Ha mantenuto le sue doti di rallista per un'occasione speciale

Loeb è passato a correre a tempo pieno sui circuiti con il suo approdo al WTCC. Nel 2014 ha già vinto un paio di gare ma questo non significa che le sue capacità di rallista sono andate perse. Nel mese di novembre, infatti, il re del WRC ha vinto il Rallye du Var con la moglie Severine come copilota. "Certo, partecipare e vincere il Rallye du Var dello scorso anno è stato un passo molto importante verso la preparazione del Rally di Monte Carlo" ci dice.

5: E' Monte Carlo!

Il Rally di Monte Carlo ha un fascino particolare. C'è qualcosa di mitico sulle strade francesi e monegasche che aprono le danze del Mondiale. Una gara da brividi per tifosi e piloti. E Loeb non è diverso dagli altri: "C'è un clima splendido, semplicemente incredibile."

Leggi di più
Prossima Storia