Chi può fermare Sébastien Ogier nel 2015?

Ecco i piloti che puntano a fermare il francese nella corsa al terzo titolo consecutivo nel WRC
di Red Bull Team

Sébastien Ogier ha stampato il suo nome sull'albo del Mondiale di Rally in queste ultime due stagioni.

© Volkswagen Motorsport/Red Bull Content Pool

Ora non è più visto come 'l'altro Sébastien' (dopo la leggenda Loeb, ovviamente). Oltre ad aver maggiore fiducia in sé stesso, il pilota francese della VW Motorsport ha dimostrato di aver raggiunto una maturità e un’abilità di livello come dimostrano le 17 vittorie negli ultimi 26 rally disputati.

Dopo aver chiuso la straordinaria stagione 2014 con un successo in Galles, non sembra esserci alcun motivo per cui Ogier non dovrebbe continuare il filotto anche nell’imminente Rally di Montecarlo che inaugura il Mondiale 2015. Ma ci sarà una banda affamata di rivali che proveranno a buttare giù dal trono l'uomo di punta della Volkswagen. Ecco le scelte di Red Bull che potrebbero rappresentare una minaccia per Ogier.

Jari-Matti Latvala

2014 highlight: Ha conquistato la sua prima vittoria su asfalto in Francia.
Red Bull: Il finlandese ha tutte le carte in regola per conquistare il suo primo titolo.

Dopo Ogier, Jari-Matti Latvala è il pilota che ha conquistato il maggior numero di vittorie degli ultimi due anni. Cinque successi ma i numeri non raccontano al meglio la sua storia. Quattro di queste affermazioni le ha ottenute nella scorsa stagione e dimostrano come il pilota finlandese abbia visto crescere il suo feeling con la Volkswagen Polo R WRC. La sua prima vittoria sull’asfalto, raggiunta al Rally di Francia, è un’ulteriore conferma.

Con l'aiuto del leggendario psicologo dello sport Christoph Treier, che anni orsono ha lavorato con il connazionale Marcus Grönholm, il 29enne pilota di Töysä potrebbe liberare nel 2015 tutto il suo potenziale nel WRC. Se ciò dovesse accadere, ad ogni rally si preannuncia un serrato testa a testa tra Ogier e Latvala.

Jari Matti Latvala è più fiducioso che mai
Jari Matti Latvala è più fiducioso che mai © McKlein Image Database

Kris Meeke

2014 highlight: Un terzo posto conquistato a Monte Carlo
Red Bull: Una seconda stagione costante potrebbe far brillare la stella di Meeke

Il problema principale di Kris Meeke si può riassumere nella mancanza di continuità: entrato nel World Rally Championship nel 2002, lo stesso anno di Latvala, ha gareggiato in appena 53 prove del Mondiale contro le 143 del rivale finlandese. Incredibilmente il 2014 è stata la prima stagione a tempo pieno nel WRC per il vincitore dell'Intercontinental Rally Challenge nel 2009.

Certamente ha commesso degli errori (come l’incidente in Messico lo scorso anno) ma il settimo finale in campionato non rende giustizia alle capacità di guida del pilota nordirlandese, spesso l'unico pilota in grado di stare al passo del terribile terzetto Volkswagen. Con il team principal Citroën, Yves Matton, che ha confermato Meeke per il 2015, il 35enne avrà una delle ultime possibilità per dimostrare di essere uno dei migliori piloti di rally del mondo.

Kris Meeke alla sua seconda vera stagione nel WRC
Kris Meeke alla sua seconda vera stagione nel WRC © McKlein Image Database

Andreas Mikkelsen

2014 highlight: Al Rally di Svezia ha conquistato il suo primo podio WRC
Red Bull: Il terzo pilota della Volkswagen ha mostrato di avere classe e potrebbe essere pronto alla vittoria nel 2015.

Andreas Mikkelsen è conosciuto anche come 'the Handsome One’, alias il bellissimo. Non un soprannome che si è dato da solo, tra l'altro! Ma nel 2014 ha mostrato di avere molto di più di un bel viso. Nel Rally di Svezia il norvegese ha collezionato una prestazione da applausi, tenendo testa all’esperto Jari-Matti Latvala sulle strade innevate di Värmland chiudendo con un ottimo secondo posto.

La piazza d’onore ottenuta sulla terra della Polonia e sull’asfalto di Francia ha regalato al due volte campione il terzo posto nel campionato dietro Ogier e Latvala, è il vero affare. Il gradino più alto del podio lo chiama nel 2015.

Andreas Mikkelsen ha impressionato nel 2014
Andreas Mikkelsen ha impressionato nel 2014 © Volkswagen Motorsport/Red Bull Content Pool

Thierry Neuville

2014 highlight: Ripresosi dopo un’incredibile incidente nello shakedown, ha conquistato la prima vittoria WRC nel Rally di Germania.
Red Bull: Dopo un primo anno di apprendimento alle spalle, Hyundai e l’asso belga sono attesi al grande salto nel 2015

Se nella stagione del debutto, Hyundai sognava di replicare quanto fatto da Volkswagen nel 2013, si è dovuta ricredere visti gli incidenti e i problemi meccanici che hanno caratterizzato la stagione della squadra ibrida coreana-tedesca.

Ma con Thierry Neuville, il team sa di aver arruolato uno dei migliori giovani piloti, ed è arrivato anche un successo inatteso con il belga che ha regalato a Hyundai la sua prima vittoria al Rally di Germania. Un debutto ha sempre i suoi problemi, ma se Neuville e la WRC i20 trovano la perfetta armonia, potrebbero diventare dei brutti clienti.

Neuville e Hyundai attesi al grande salto
Neuville e Hyundai attesi al grande salto © M-Sport

Elfyn Evans

2014 highlight: Ha vinto la sua prima speciale durante il Rally di Germania
Red Bull: Dopo una prima stagione costante, è il momento di vedere cosa può davvero fare il pupillo di Welsh di M-Sport

Il boss di M-Sport, Malcolm Wilson, ha puntato su Elfyn Evans nel 2014 cercando di responsabilizzare il giovane gallese sull'importanza di finire ogni gara, piuttosto che spingere senza cognizione di causa.

Un ragazzo più cocciuto avrebbe potuto tranquillamente ignorare il consiglio, ma Evans sapeva che il duro lavoro e un approccio sensato nella sua prima stagione WRC gli avrebbe garantito la possibilità di togliersi grandi soddisfazioni più avanti. E nel 2015 potremmo finalmente vedere quali colpi ha davvero in canna il vincitore della WRC Academy 2012. Lo scenario è molto allettante.

Elfyn Evans potrà a spingere nella stagione 2015
Elfyn Evans potrà a spingere nella stagione 2015 © M-Sport

Ma se c’è un uomo che potrebbe fermare Sébastien Ogier all’inaugurale Rally di Monte Carlo è senza dubbio Sébastien Loeb. La speranza per tutti gli appassionati è assistere a un altro duello senza esclusione di colpi tra i due Seb.

Leggi di più
Prossima Storia