Walker conquista l'Hell's Gate più duro di sempre

Video: Jonny Walker conquista il suo primo successo al Ciocco nella gara di apertura di Hard Enduro
di Red Bull Team

Ha preso il comando della corsa al termine del primo giro e non lo ha più mollato. Jonny Walker è stato protagonista di una prestazione impeccabile nel terribile Hell’s Gate 2015 andando a vincere nel Parco del Ciocco.

"E' stato un inferno puro e credo che sia stata la gara più dura che abbia mai fatto - ha detto un Walker esausto -. Non c’è stata tregua per tutto il giorno. Stare lontano dai guai è stata la chiave per finire la gara. Per fortuna ce l’ho fatta e mi sono messo in una posizione perfetta per vincere. Dopo quattro anni di tentativi è impressionante conquistare finalmente una vittoria". 

© Jonty Edmunds/Future 7 Media for Redbull.com

Tenendo fede al proprio nome, l’Hell’s Gate ha regalato una buona dose di inferno a tutti i concorrenti nell’apertura della stagione 2015 di Hard Enduro. Con la pioggia diventava neve, non c’è stata nessuna tregua per i piloti. Il “calvario” inizia al mattino, con una decimazione provocata da una gara di eliminazione ben più dura del previsto, a causa del maltempo. Il “girone” finale di Hell’s Gate inizia nella tempesta di acqua e neve che avvolge la montagna del Ciocco.

E’ stata la corsa più dura che abbia mai fatto

Nel tardo pomeriggio Walker viene letteralmente portato oltre la salita ormai allo stremo delle forze, dopo aver perso una ventina di minuti nel primo tentativo vanificato dalla rottura della corda.

La battaglia per il podio è stata combattuta con Mario Roman e Lars Enockl che si sono scambiati più volte di posizione durante la gara. Inizialmente Roman aveva messo la sua ruota davanti ma è stato presto raggiunto da uno scatenato Alfredo Gomez. Nel tentativo di andare in fuga, Gomez ha perso la sella e con la moto risucchiata dall’acqua, è stato costretto al ritiro. Stessa sorte per il quattro volte vincitore, Graham Jarvis, che ha raggiunto Gomez, prima che anche la sua moto lo abbandonasse nella zona della Cascata. Nonostante gli sforzi per rimanere in gara è stato costretto ad alzare bandiera bianca.

Tre soli “superstiti” nella finalissima di Hell’s Gate si sono presentati al cospetto della salita impossibile dell’Hell’s Peak decisi a dominare le avversità. Le posizioni si decidono proprio sulla terribile ascesa con lo spagnolo che esce alla distanza e va a conquistare un preziosissimo secondo posto, bissando il podio ottenuto nella Extrem Lagares del 2014. Roman sta rapidamente diventando un pilota da tenere seriamente in considerazione nella disciplina dell’Hard Enduro. Lo spagnolo, miglior rookie di questo Hell's Gate, si aggiudica anche il contest organizzato da Red Bull che metteva in palio la partecipazione gratuita, sponsorizzata appunto da Red Bull, all’Erzberg Rodeo 2015. 

Entro il limite dei trenta minuti. l’impietoso spartiacque dell’eliminazione, l’austriaco Enockl riesce a realizzare il sogno di concludere la gara addirittura sul podio, il suo primo nell’Hard Enduro. Un risultato di tutto rispetto considerando che, a detta dei partecipanti, è stato l’Hell’s Gate più duro della storia.

Ordine d'arrivo Hell's Gate 2015

1. Jonny Walker (KTM)
2. Mario Roman (KTM)
3. Lars Enockl (KTM)

IN QUESTA STORIA
Hell's Gate 2015
Leggi di più
Prossima Storia