Mondiale Cross in Inghilterra: Cairoli è a casa

A Matterley Basin il siciliano ha vinto 3 volte. Novità 450. Assente Villopoto. Mantova nel Mondiale
di Giovanni Cortinovis

Tornato alla vittoria due settimane fa a Talavera de la Reina (Spagna), Antonio Cairoli ha l’occasione giusta per accorciare ulteriormente il suo distacco in classifica da Maximilian Nagl e Clement Desalle. Questo week-end si corre infatti a Matterley Basin (Gran Bretagna), circuito sul quale il siciliano vanta una tradizione particolarmente favorevole: 5 manche conquistate delle ultime 8 disputate, ma sopratutto 3 GP vinti su 4. Una ghiotta chance per far sentire il fiato sul collo sui due rivali che nei primi 6 GP stagionali sono andati oltre ogni più rosea aspettativa.

Tony Cairoli è tornato alla vittoria
Cairoli in volo nell'edizione dello scorso anno © Red Bull Content Pool

Come già in Spagna, Cairoli correrà con la Ktm 450 SX-F che ha rimpiazzato la 350 che aveva utilizzato (con varie evoluzioni) nell’ultimo lustro. Il messinese l’aveva già testata durante gli allenamenti invernali: «Mi era piaciuta molto, ma a causa dell’infortunio rimediato al Nazioni a Kegums (Lettonia) e il conseguente ritardo nell’inizio della preparazione, avevamo scelto di continuare con la 350». Tra un allenamento e l’altro, nei giorni scorsi, Cairoli ha trovato il tempo di presenziare, insieme a Jeffrey Herlings, alla presentazione della nuova gamma 450 SX-F che sarà in vendita nei concessionari a partire da giugno.

Quest'anno Herlings ha già vinto 9 manche in Mx2
Quest'anno Herlings ha già vinto 9 manche in Mx2 © Ktm

Gli ingegneri di Ktm hanno ridisegnato 365 delle 378 parti della moto, per renderla per leggera, resistente e potente. Il nuovo telaio garantisce il 20 per cento di rigidità torsionale in più e il 30 per cento di rigidità longitudinale in meno. La potenza è passata da 59 a 63 Cv e la coppia massima da 49,5 a 52 Nm. Eppure, la nuova 450 è più facile da guidare e controllare del modello che l’ha preceduta, grazie ad una riduzione di 4 kg di peso. Inoltre, l’eliminazione delle giunzioni dei pannelli laterali fanno venire meno il rischio che stivali e pantaloni si impiglino.

La nuova Ktm 450 SX-F in vendita da giugno
La nuova Ktm 450 SX-F in vendita da giugno © Ktm

Tornando, invece, al versante sportivo, Cairoli e tutti i tifosi possono festeggiare una notizia inattesa, arrivata nelle ultime ore: al posto del GP Brasile, a Trinidade, escluso dal calendario per problemi organizzativi, il 23 agosto (in Brasile si sarebbe invece dovuto correre il 16 agosto) il Mondiale tornerà a far tappa a Mantova per quello che è stato battezzato GP Lombardia. Salgono così a 3 le gare italiane di quest’anno: il GP Trentino si è corso il 19 aprile a Pietramurata (Trento) mentre il 14 giugno sarà la volta del GP Italia a Maggiora (Novara).

Una delle 3 holeshot stagionali di Tony Cairoli
Una delle 3 holeshot stagionali di Tony Cairoli © Red Bull Content Pool

Questo week-end però si gareggia nel Regno Unito, nazione che ha portato spesso bene a Cairoli: nel 2007, con il titolo Mx2 già in tasca, Tony esordì nella classe regina proprio al GP Gran Bretagna. A Donington, il 2 settembre si classificò 2° nella prima manche e vinse la seconda, trionfando per la prima volta in Mx1. L’anno dopo, a Mallory Park, Cairoli vinse di nuovo, ma in Mx2, con un 2° e un 1° posto di manche. Ma è soprattutto con Matterley Basin che Cairoli vanta un feeling particolare: 3° e 1° nel 2011 (GP vinto), doppietta nel 2012, 1° e 18° (per un guasto alla moto che si spegne più volte) nel 2013, 1° e 2° l’anno scorso (GP vinto).

A Matterley Basin Cairoli ha vinto già 3 GP
A Matterley Basin Cairoli ha vinto già 3 GP © Red Bull Content Pool

Marcherà invece visita Ryan Villopoto, ancora convalescente dopo la violenta caduta patita nella seconda manche di Arco di Trento, oltre un mese fa. Secondo il comunicato del team Kawasaki, gli è stato consigliato di tornare negli States per ricevere cure specialistiche. Alla gara non prenderà parte nemmeno Tommy Searle, compagno di squadra di Cairoli nel team De Carli: colpa della lesione alla clavicola sinistra accusata al GP Spagna. Sarà assente anche Kevin Strijbos che domenica durante una gara locale era stato costretto allo stop per un’infiammazione post operatoria al braccio destro.

Inizio di stagione da dimenticare per Tommy Searle
Inizio di stagione da dimenticare per Tommy Searle © Ktm

Vuoi avere il mondo Red Bull sempre a portata di mano?
Scarica l’app!

IN QUESTA STORIA
Antonio Cairoli, Jeffrey Herlings
Leggi di più
Prossima Storia