Walker vince il Megawatt e punta al Grande Slam

Il britannico continua la sua striscia vincente conquistando anche l'evento polacco di Hard Enduro
© Robert Lynn/Future 7 Media
di Red Bull Team

Jonny Walker non si ferma più. Il rider britannico ha offerto un’altra prova da urlo conquistando una comoda vittoria al Red Bull Megawatt, la gara di Hard Enduro andata in scena nel weekend nei dintorni della miniera di carbone di Belchatow, Polonia.
Tra i 500 piloti qualificatisi per l’ultimo atto di domenica, il più veloce al via è stato Joakim Ljunggren, autore dell’holeshot. Walker si è però fatto rapidamente strada nel caos della prima curva, uscendone secondo alle spalle dello svedese e buttandosi subito sulle sue tracce.

Red Bull 111 Megawatt 2015 - Joakim Ljunggren
Joakim Ljunggren protagonista in Polonia © Robert Lynn/Future 7 Media

I due si sono studiati per buona parte del giro d’apertura, con Ljunggren davanti e Walker che ha preso la testa solo per un breve tratto, prima di scivolare a terra venendo sorpassato dallo stesso Ljunggren, da Lukasz Kurowski e dal nostro Giacomo Redondi, partito molto forte. Il britannico è comunque ripartito subito recuperando in fretta il distacco, tanto da passare per primo al traguardo intermedio del primo giro.
Le soste per i rifornimenti non hanno cambiato la situazione, con Walker che ha mantenuto la testa, ampliando poco a poco il vantaggio e chiudendo con 3 minuti di vantaggio.

E’ stata una grande gara, e sono molto felice di essere riuscito a continuare la mia striscia vincente.

- Jonny Walker

"Sapevo che sarebbe stata dura con Joakim, ma sapevo anche che sarebbe stata una gara lunga, molto impegnativa fisicamente. Quando sono riuscito a tornare davanti ho continuato a spingere per cercare di aumentare il vantaggio e non avere sorprese alla fine".

[Video - "Aiuto, mi è scappata la moto": un crash al Megawatt 2015]

Il secondo posto sembrava saldamente nelle mani di Ljunggren, unico a riuscire per ampi tratti a tenere il ritmo di Walker. Fatale per lui la salita finale, fatale perché lo svedese non aveva fatto i conti con un vecchio lupo come Graham Jarvis. Dopo una brutta partenza, l’inglese ha cominciato a recuperare terreno e posizioni. Entrando nella Top 5 e risalendo quindi fino al terzo posto. Arrivato alla salita finale, Jarvis ha messo nel mirino Ljunggren, in difficoltà per aver sbagliato traiettoria, e a 50 metri dall’arrivo è riuscito a superarlo, precedendolo sul traguardo per soli 5 secondi.

Red Bull 111 Megawatt 2015 - Graham Jarvis
Jarvis si fa strada nel carbone polacco © Robert Lynn/Future 7 Media

“Non posso credere alla mia fortuna” il commento di Jarvis. “A volte semplicemente gira tutto per il verso giusto, come oggi. Sono partito male ma non mi sono perso d’animo. Pian piano ho trovato il ritmo, non ho commesso errori e mi sono ritrovato terzo. ero già soddisfatto così, ma poi ho visto Joakim in difficoltà e ho fatto un ultimo sforzo per andare a prenderlo”.

Quanto a Ljunggren, delusione per lui all’arrivo, ma anche una lezione importante per il futuro: non è mai finita finché non è finita, nell’Hard Enduro. “Sono arrabbiato con me stesso per quell’errore. Ho fatto una gran gara a parte i 50 metri finali, poi ho perso un po’ la concentrazione e ho scelto una linea sbagliata, l’ho pagata cara”.

Red Bull 111 Megawatt - Jonny Walker
Walker col trofeo del Megawatt 2015 © Robert Lynn/Future 7 Media

Ai piedi del podio si ferma questa volta Alfredo Gomez, che vince all’ultimo giro la battaglia per il quarto posto con Manuel Lettenbichler.

I protagonisti dell’Hard Enduro sono ora attesi, tra un mese, al Red Bull Sea to Sky in Turchia, ultimo appuntamento della stagione 2015. Walker, già vincitore quest’anno di Hell’s Gate, Tough One, Romaniacs e Hare Scramble (quest’ultima a pari merito con Jarvis, Lettenbichler e Gomez), andrà a caccia del Grande Slam, per coronare un anno comunque già indimenticabile.

[Video - Il POV di Jonny Walker nel prologo del Red Bull 111 Megawatt]

© Robert Lynn / Future 7 Media
IN QUESTA STORIA
Red Bull 111 Megawatt 2015
Leggi di più
Prossima Storia