Il delirio dell'Hard Enduro per le strade di Porto

Alfredo Gomez bissa il successo del 2014 in un drammatica e spettacolare edizione della XTreme XL
© Alberto Lessmann/Red Bull Content Pool
di Tim Sturtridge

Il rider spagnolo di Hard Enduro Alfredo Gomez si è confermato una delle stelle nascenti di questa disciplina, vincendo l’edizione 2015 della Xtreme XL da Lagares (Portogallo), e bissando così il successo ottenuto nel 2014. Il pilota dell’Husqvarna si è mostrato subito in palla aggiudicandosi il prologo, uno degli eventi più spettacolari nella scena Hard Enduro, con le moto che urlano tra gli stretti vicoli e le scalinate del centro di Porto.

© Predrag Vuckovic/Red Bull Content Pool

Nel secondo giorno, si esce dalla città per trovarsi negli scenari più tipici dell’Hard Enduro. Un percorso di 38 km complessivi tra terreni scivolosi e distese di pietre smosse, in grado di mettere a dura prova anche i piloti più esperti.
Tra questi, lo stesso Gomez, che se l’è vista brutta quando la sua moto è finita in una pozza d’acqua profonda 2 metri, come potete vedere nei video highlights qui sopra. Allo spagnolo son serviti ben 12 minuti per asciugare completamente il proprio mezzo e rimettersi in corsa, dopo essere stato nel frattempo superato da Ben Hemingway.

Ma quando il britannico a sua volta s’è trovato nei guai per colpa di un copertone dispettoso, la feroce determinazione di Gomez gli ha permesso di tornare in testa, posizione che ha poi difeso fino al traguardo. Una vittoria ancor più legittimata dal fatto che l'iberico è stato l’unico a completare la corsa entro il limite delle 6 ore previsto dal regolamento della Xtreme XL, chiudendo con un tempo di 5h 54m.

Gomez sarà tra i protagonsiti del Red Bull Sea to Sky che va in scena nel weekend. A presto per aggiornamenti anche su questa gara, che chiude di fatto la stagione dell'Hard Enduro.

Leggi di più
Prossima Storia