Video: la più grande gara in spiaggia del mondo

Vi raccontiamo il Red Bull Knock Out 2015 con questo filmato realizzato in super slow motion
di Red Bull Team

Il Red Bull Knock Out 2015 è passato alla storia non tanto per la sorprendente vittoria firmata dal pilota di casa Alex van de Sande (outsider col pettorale 1281) ma soprattutto per il ritorno della più grande gara in spiaggia del mondo dopo 7 anni di attesa.

Sulla sabbia di Scheveningen, nei Paesi Bassi, oltre 1.500 tra piloti amatori e professionisti hanno affrontato un duro e tecnico percorso di 5 km. Le sabbie mobili, il vento freddo e gli schizzi del mare rappresentavano già di per sé una grande sfida per gli atleti che hanno dovuto affrontare anche una serie di enormi ostacoli artificiali costruiti sul percorso.

Prima lo sprint al molo, poi alcuni salti da 3,5 metri e infine la più lunga "washboard" al mondo (600 metri di dossi e salti) fino al salto di un albero di 3,5 metri. 

Come se non bastasse ci si è messo il maltempo con le raffiche di vento in arrivo dal Mare del Nord che durante la gara hanno toccato i 50 km/h. Tra i piloti pro hanno partecipato Nathan Watson, Jurgen van den Goorbergh, Adrien van Beveren (vincitore della suggestiva Enduropale du Touquet), Steve Ramon (vincitore della Red Bull Knock Out del 2008) e Marc de Reuver (trionfatore alla Red Bull Knock Out del 2006). Ma alla fine ha deciso la prestazione superba di Axel van der Sande, vincitore della corsa sulla spiaggia Berck sur Mer, disputata lo scorso ottobre.

Leggi di più
Prossima Storia