Giù a bomba per le stradine di Porto

Alfredo Gómez conquista il terzo successo consecutivo alla Extreme XL de Lagares. Guarda il POV
Il prologo della Extreme XL di Lagares porta i piloti attraverso le strette stradine di Porto
Extreme XL: l'Hard Enduro sotto casa © Robert Lynn/Future 7 Media for Redbull.com
di Robert Lynn

Una performance incredibile nel prologo notturno di venerdi, e un’esibizione in scioltezza nel main event di domenica sono valse ad Alfredo Gomez la terza vittoria alla Extreme XL di Lagares, appuntamento portoghese della Hard Enduro World Series 2016.
Niente da fare per Mario Roman, che ha a lungo impensierito il rivale contenendo il distacco finale, mentre Wade Young ha occupato l’ultimo gradino del podio.

La tradizionale formula della XL di Lagares ha visto gli atleti sfidarsi innanzi tutto, al buio, tra le strette stradine del centro di Porto, per uno degli show più spettacolari e suggestivi che l’hard enduro è in grado di offrire oggi. Vedere per credere la run del vincitore...

© Robert Lynn/Future 7 Media for Redbull.com

Sabato la corsa si è spostata nei dintorni montuosi della città, dove a mettersi in luce è stato Roman, 12 secondi più veloce di Gomez. Dopo la cancellazione della tappa di sabato notte per problemi di controlli sul percorso di gara, la giornata di domenica prevedeva una sfida su due giri che ha visto Roman conquistare la testa nella fasi iniziali, con Gomez e Young alle calcagna. Roman ha provato a spingere per scrollarseli di dosso, senza riuscirci, e a metà del primo giro ha dovuto cedere la testa a Gomez, che ha subito imposto un ritmo difficile da sostenere per gli altri. Il rider spagnolo non ha più mollato, presentandosi al traguardo con 90 secondi di vantaggio su Roman, mentre Young, attardato da noie meccaniche, non ha potuto far altro che difendere la sua terza piazza.

“Sapevo che Mario sarebbe partito forte nel main event, per cui mi sono piazzato dietro di lui” ha raccontato Gomez all’arrivo. “Poi a metà del primo giro sono riuscito a mettermi davanti e a fare il mio ritmo, mi sentivo bene e perfettamente a mio agio sulla moto, e pian piano ho costruito un vantaggio che mi sono portato fino alla fine”.

Il prossimo appuntamento della Hard Enduro World Series è il Red Bull Romaniacs, dal 12 al 16 luglio.

Leggi di più
Prossima Storia