Video: la magia X-Fighters a Madrid

La clip per i 15 anni di show a Plaza de Toros de Las Ventas, dove Tom Pagès va a caccia del poker
di Red Bull Team

Il Red Bull X-Fighters di Madrid è il più prestigioso evento di Freestyle Motocross nel mondo. Nel 2016 festeggia il suo 15 ° anniversario nella capitale spagnola. La pressione sarà interamente sulle esili spalle di Tom Pagès che nella cornice di Plaza de Toros de Las Ventas va a caccia del quarto trionfo consecutivo. Per entrare nella leggenda dovrà vedersela contro campioni del passato come Clinton Moore, Dany Torres e Levi Sherwood.

Pagès, peraltro, ha già scolpito il suo nome nel libro dei record a Madrid lo scorso anno. Ora ci riproverà esibendosi in salti lunghi 30 metri e alti circa la metà: "Di sicuro, sento la pressione e l'emozione allo stesso tempo, perché la gente di Madrid mi aspetta" ha detto Pages. "Vincere una volta è stato incredibile, per due volte è stato assurdo, ma vincere tre volte di fila è qualcosa di completamente folle. Ora sono pronto per il quarto titolo. Madrid è la più antica e mitica gara del nostro sport ed è parte della storia del FMX. Vincere tre volte è stato eccezionale. Ma ora questa striscia deve andare avanti".

Pagès ha appena conquistato la medaglia d'oro agli X Games nel Best Quarterpipe grazie al suo Bike Flip e a Madrid dovrà vedersela in primis con Clinton Moore, campione in carica dei Red Bull X-Fighters. L'australiano ha conquistato lo scorso campionato grazie a una stagione esaltante in cui ha vinto tre delle cinque tappe compreso il gran finale ad Abu Dhabi.

I due assi del FMX, insieme ad altri dieci top rider, sono pronti per la grande sfida di Madrid, da sempre la tappa in cui i piloti sono soliti mostrare nuovi tricks pionieristici sfidando la gravità. Lo stesso Pagès ha detto di aver messo a punto un Front Flip Flair speciale per Madrid.

Riflettori puntati anche sull’idolo locale Dany Torres, che ha vinto due volte a Madrid nel 2009 e nel 2011, e al forte neozelandese Levi Sherwood, trionfatore qui nel 2012. Da tenere d’occhio anche l’australiano Rob Adelberg e il giapponese Taka Higashino, già vincitori di altre tappe del Red Bull X-Fighters World Tour.

A completare l’entry list ci sono lo spagnolo Maikel Melero e il francese David Rinaldo ai quali si aggiungono due rookie: Sebastian Westberg è il primo pilota dalla Finlandia a competere in un Red Bull X-Fighters ed è stato il più votato dai tifosi (oltre 10.000 preferenze) nel contest Novilleros dove il nostro Davide Rossi ha chiuso al terzo posto con 3955 voti. L’australiano Tom Robinson ha invece impressionato il comitato sportivo formato dal direttore sportivo Tes Sewell, Torres e Sherwood che lo hanno invitato alla competizione.

"Ho guardato i Red Bull X-Fighters di Madrid in diretta sul web per anni e comunque avevo intenzione di vederlo dal vivo quest'anno" ha detto Westberg che confida di non lasciarsi condizionare dai 20.000 spettatori dell’arena. Robinson ha più esperienza delle grandi folle in Australia ma finora ha visto lo spettacolo di Madrid solo in TV: "Il mio entusiasmo supera sicuramente la tensione" ha detto Robinson, che si è allenato molto con Adelberg e vede il suo connazionale come favorito: "Sarò un po' nervoso ma amo stare in sella davanti a una folle enorme".

I giudici che avranno l’onore e l’onere di scegliere il vincitore sono Alvaro Dal Farra (ITA), Alexey Kolesnikov (RUS), Todd Potter (USA), Edgar Torronteras (SPA), Ronnie Renner (USA), Drake McElroy (USA).

Guarda il Red Bull X-Fighters di Madrid live!

IN QUESTA STORIA
Red Bull X-Fighters: Madrid
Leggi di più
Prossima Storia