Ogier torna a ruggire in Germania

Nella gara di casa della Volkswagen il campione del mondo coglie la terza vittoria stagionale
Rally Germania 2016, Sebastien Ogier
Ogier torna a vincere in Germania © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool
di Red Bull Team

Nel Rally di Germania 2016 Sébastien Ogier interrompe una striscia di sei weekend senza vittorie tornando al successo nella gara di casa del team Volkswagen Motorsport. Nella prima prova dell'anno interamente su asfalto, il francese ha conquistato il terzo successo della stagione.

Tra i vigneti e i giardini militari intorno all’antica città di Treviri, il campione del mondo ha preceduto di 20 secondi i due piloti Hyundai, Dani Sordo e Thierry Neuville, separati da un decimo soltanto, e la Volkswagen del compagno di squadra Andreas Mikkelsen, lontano solo 6,8 secondi da Neuville.

"Mi è mancato molto combattere in questo modo per vincere", ha detto Ogier che ha dedicato la vittoria a Jost Capito, capo della Volswagen Motorsport. "La sfida con Andreas, Thierry e Dani, è stato molto emozionante. Erano veramente veloci e abbiamo dovuto spingere davvero per batterli".

Rally Germania 2016, Dani Sordo
Dani Sordo conquista la seconda piazza © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

La terza Hyundai di Hayden Paddon ha chuso al quinto posto pagando la poca esperienza sulle strade tedesche precedendo comunque la Ford Fiesta M-Sport di Mads Ostberg mentre dalla settima alla decima posizione troviamo quattro piloti del WRC2: Esapekka Lappi si prende la vittoria di classe precedendo Pontus Tidemand, Jan Kopecký e l’idolo locale Armin Kremer. Assente dalla top 10 Jari-Matti Latvala, che ha dovuto subito ritirarsi per un problema al cambio nella prima speciale.

Andreas Mikkelsen e il taglio di strada in Germania
Andreas Mikkelsen e il taglio di strada © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

Ecco cosa abbiamo imparato dal Rally di Germania 2016

Ogier torna sul gradino più alto del podio

Quando Ogier ha vinto le prime due gare del 2016 a Monte Carlo e in Svezia, sembrava il preludio a un'altra stagione di dominio del tre volte campione della VW. Poi sono arrivate sei gare con Ogier lontanissimo dal gradino più alto del podio, cosa mai successa nella classe regina del rally.

Ogier ha voluto spezzare l'astinenza in Germania: dopo un bel duello con Mikkelsen e aver perso tempo a un bivio nella SS2, il francese ha ipotecato la vittoria nella speciale Panzerplatte Lang di 40km mettendo un buon margine tra sé e gli avversari.

"Mi è mancato molto combattere in questo modo per vincere", ha detto Ogier che ha dedicato il successo anche alla moglie tedesca Andrea Kaiser. "Stavolta ce l’ho fatta. E' davvero un buon risultato per il campionato ".

Sebastien Ogier sorride con la vittoria del Rally di Germania 2016
Ogier torna a sorridere vincendo in Germania © Volkswagen Motorsport

Brutto incidente per Stéphane Lefebvre

Il pilota della Citroën Stéphane Lefebvre e il suo co-pilota Gabin Moreau sono stati portati in ospedale dopo un terribile incidente a Panzerplatte in cui il frontale della loro auto è andato completamente distrutto. Moreau ha scritto ai fan confermando la rottura della mano sinistra, del piede e della tibia sinistra, oltre a una vertebra incrinata e a una clavicola lussata.

Mentre non si conosco esattamente le condizioni di Lefebvre che ha voluto ringraziare tutti su Twitter per i messaggi d’affetto ricevuti. In un’intervista pubblicata sul suo profilo Facebook, ha confermato non sarà al via del Tour de Corse, il Rally di Francia in programma a fine settembre.

Un po' di fango sulle strade tedesche

Dopo aver trascorso l'intera stagione aprendo la strada su sterrato e neve (a causa della posizione di partenza riservata al leader del Mondiale), molti hanno ritenuto che Ogier si sia preso in Germania la sua rivincita portando un po’ di fango sull’asfalto, in modo da renderlo più scivoloso per gli avversari.

"C'è un molto fango che è stato portato sulla strada", ha detto Mikkelsen dopo la prima speciale. "Di sicuro, Sébastien ne sta portando in strada il più possibile".

Il norvegese ha poi spiegato meglio con un sorriso: "Quando sei il primo ad aprire la strada, lo si fa sempre. Se fossi stato al suo posto, avrei fatto lo stesso. Seb ha fatto l’apripista per tutto l'anno, così alla fine ha deciso di trarre un vantaggio da questo!".

Rally Germania 2016 report, Andreas Mikkelsen
Mikkelsen vola tra le strade bagnate © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

Battaglia a tre per il secondo posto

Nessuno avrebbe indovinato il secondo classificato in Germania. Con Mikkelsen anche al comando e più veloce di Ogier nelle SS2 e SS3 ("Non male per un norvegese!" ha detto Mikkelsen al termine della SS3, riferendosi alla reputazione dei piloti scandinavi ‘meno forti su asfalto di quanto non siano sullo sterrato’), il norvegese sembrava l'uomo più indicato per aggiudicarsi la piazza d’onore.

Ma la combinazione asfalto-Hyundai e i due alfieri della casa coreana Thierry Neuville e Dani Sordo, intenzionati a dare battaglia, hanno cambiato le carte in tavola: Sordo ha dimostrato un miglioramento costante mentre Neuville è stato abbastanza veloce per rimanere in corsa anche dopo una serie di incidenti.

Alla fine, la pressione incessante di Sordo ha regalato il secondo posto al pilota spagnolo, al suo miglior risultato della stagione, mentre Neuville ha perso la piazza d’onore per 0,1 secondi, ma si è consolato con il successo nella Power Stage. Mikkelsen è stato costretto ad accontentarsi del quarto posto dopo un ottimo weekend.

Thierry Neuville inseguito dall'elicottero in Germania
Thierry Neuville inseguito...dall'elicottero © Jaanus Ree/Red Bull Content Pool

Jost Capito saluta il WRC

Ha guidato il team Volkswagen Motorsport facendolo diventare la squadra da battere dal 2013. Il Rally di Germania è stata l’ultima gara nel WRC per Jost Capito, prossimo al passaggio in Formula 1 con la McLaren come nuovo amministratore delegato del team di Woking. I tre titoli piloti e costruttori in tre anni sotto conquistati sotto la sua supervisione parlano da soli.

Jost Capito lascia la Volkswagen per la McLaren
Jost Capito lascia la Volkswagen per la McLaren © Volkswagen Motorsport

Brividi a raffica

L'aumento delle velocità delle auto del WRC sull’asfalto tedesco ha fatto vivere momenti drammatici. Un errore di valutazione su una curva a sinistra di Éric Camilli ha lasciato a penzoloni il pilota francese su una collina, mentre la Hyundai di Hayden Paddon ha “regalato” una diapositiva selvaggia della SS3 riuscendo comunque a mantenere la sua i20 WRC sulla strada. "E' stato molto fortunato!" ha commentato il co-pilota di Paddon John Kennard subito dopo l'incidente. "Il più grande momento in cui sono riuscito a farla franca" ha ammesso Paddon.

Leggi di più
Prossima Storia