Latvala fa volare la Toyota sulle nevi svedesi

Alla seconda uscita dopo il rientro nel WRC è subito trionfo per la casa giapponese
di Red Bull Team

Bersaglio grosso al secondo tentativo. È un ritorno trionfale quello di Toyota nel Mondiale Rally dopo 18 anni di assenza: dopo l’ottima prova e il podio di Montecarlo la casa della doppia ellisse centra la vittoria in Svezia, seconda tappa del WRC 2017, grazie a Jari-Matti Latvala. Un successo che segna anche il ritorno in vetta di un’auto del Sol Levante dopo oltre un decennio: l’ultima era stata la Subaru Impreza di Petter Solberg al rally del Galles 2005, 12 anni fa. 

Nel video qui sopra il consueto recap del rally in 90''. Per saperne e vederne di più ci sono tutti i contenuti On Demand di Red Bull TV, da quest'anno broadcaster ufficiale del WRC. Per news, approfondimenti, interviste e highlights del Mondiale Rally c'è la nostra pagina dedicata al WRC 2017.

LA GALLERY DEL WEEKEND - LA GARA IN BREVE

Oltre alla sua Yaris WRC 17 Latvala deve ringraziare sentitamente Thierry Neuville. Il belga ha dominato a lungo nei primi 2 giorni fino ad accumulare 43’’ di vantaggio prima di incappare in un clamoroso errore nella prova-spettacolo di soli 2 km della Super Speciale Karlstad 2, che ha chiuso la giornata di sabato. La domenica è stata segnata dal duello tra Latvala e Ott Tanak, che ha chiuso al secondo posto (secondo podio consecutivo) davanti all’altra Ford di Sébastien Ogier, autore di un clamoroso errore nella primissima curva dell'ultimo giorno che ha compromesso le sue speranze di una rimonta in extremis
 

Top 5 Rally di Svezia
1 Jari-Matti Latvala (Toyota) 2:36:03.6
2 Ott Tänak (Ford) + 29.2
3 Sébastien Ogier (Ford) + 59.5
4 Dani Sordo (Hyundai) + 2:11.5
5 Craig Breen (Citroën) + 2:51.2
>>> Ordine d’arrivo completo

Classifica piloti WRC 2017
1 Jari-Matti Latvala (Toyota) 48 punti
2 Sébastien Ogier (Ford) 44 punti
3 Ott Tänak (Ford) 33 punti
4 Dani Sordo (Hyundai) 25 punti
5 Craig Breen (Citroën) 20 punt
>>> Classifica completa

IL PILOTA E L’AUTO TOP DEL WEEKEND

L’uomo del weekend è ovviamente Latvala, che oltre alla vittoria conquista anche la testa della classifica piloti grazie ai 5 punti del Power Stage. La macchina c’è e il finlandese, con un secondo e un primo posto, non poteva iniziare meglio. La Svezia, dove è arrivato al quarto successo, è però da sempre una delle sue tappe preferite e per puntare al titolo il finlandese dovrà mostrare continuità di risultati (da sempre il suo vero tallone d’achille) e competitività su tutte le superfici, a cominciare dall’asfalto. Ottimi voti in pagella anche per il team M-Sport che anche in uno dei pochi weekend di appannamento di Ogier riesce a piazzare due macchine sul podio. Un brutto segnale per i rivali del 4 volte campione del mondo che puntano a scalzarlo dal trono: la Ford Fiesta non sarà la Volkswagen Polo WRC, ma va forte ed è molto affidabile.

Sébastien Ogier Ford Fiesta M-Sport WRC Svezia 2017
Ogier appannato, ma la Fiesta M-Sport va veloce © Wrc.com

IL TWEET DEL WEEKEND - LA DISPERAZIONE DI NEUVILLE

Il momento clou del weekend svedese: SS15, poco più di una prova d’esibizione nell’ippodormo di Karlstad. Neuville tocca una pila di gomme che delimita il percorso, perde il controllo e sbatte contro un blocco di cemento. Albero dello sterzo distrutto e addio Svezia. Sotto la versione uncensored direttamente dall’abitacolo di Thierry.

IL VIDEO DEL WEEKEND - TUTTA LA MAGIA DELLA SVEZIA

I grandi vincitori del weekend, accanto a Latvala e alla Toyota, sono ancora una volta il pubblico e l’atmosfera, che fanno della glaciale tappa svedese una delle più calde ed entusiasmanti del calendario WRC. Epicentro della festa, come sempre, Colin’s Crest, il celeberrimo salto dedicato al grande McRae. Inutile spenderci troppe parole, meglio affidarsi al video con l’aiuto di Andreas Mikkelsen, straordinario co-host di Red Bull Tv per tutto il weekend svedese.

LA GIF DEL WEEKEND - IL VOLO DI OSTBERG

Come saprete Colin’s Crest è teatro di una competizione nella competizione, attesissima dagli spetttatori ma anche dai piloti: quella per il salto più lungo. A vincerla quest’anno è stato Mads Ostberg che con 44 metri ha però fallito il tentativo di battere il record di 46m stabilito nel 2016 dal pilota del WRC2 Eyvind Brynildsen.

L’INFOGRAFICA - IL RALLY A COLPO D’OCCHIO

Il percorso e i fatti salienti del Rally di Svezia 2017 riassunti nella nostra inforgrafica di riepilogo in cui, oltre ai commenti di Mikkelsen, potete scoprire per esempio che la SS9 è stata la più veloce di sempre nella storia del WRC, grazie ai 137,8 km/h di media del vincitore Ott Tanak. Le nuove auto fanno davvero paura.

Prossimo appuntamento con il WRC dal 9 al 12 marzo in Messico. Stay Tuned and Check Red Buil Tv Out!

Leggi di più
Prossima Storia