Andrea Pirlo

8 icone che vorremmo in FIFA 19

© Electronic Arts

Questi ex-giocatori (o quasi) meritano un posto tra le leggende di FIFA Ultimate Team

Le “Leggende” fecero il loro debutto nella modalità Ultimate Team di FIFA 14, e rappresentavano un modo per tributare vecchie glorie del calcio, permettendo agli utenti di poter schierare in campo campioni come Pelé, Marco Van Basten e Paolo Maldini. In FIFA 18 hanno cambiato nome, diventando “Icone”, perdendo così lo stato di esclusiva Xbox, e introducendo delle variant per ogni giocatore. Quest'anno ne sono state inserite parecchie, ma a nostro parere ne mancano ancora alcune all'appello: ecco gli 8 nomi che speriamo di vedere nella prossima edizione del simulatore calcistico di EA.

1. Gianluigi Buffon

Gianluigi Buffon
Gianluigi Buffon è la nostra prima scelta

La leggenda del calcio italiano è già presente in FUT 18, e può vantare un overall di 89. Il suo ritiro alla fine di questa stagione, purtroppo, è sempre più vicino all'ufficialità, soprattutto dopo la recente sconfitta in Champions League. Dovesse decidere di chiudere definitivamente la sua carriera (almeno sul campo), è tra i candidati a finire tra le Icone di FIFA 19: è considerato uno dei migliori portieri in circolazione da almeno 20 anni.

2. Bobby Charlton

In FIFA Ultimate Team sono passati non pochi giocatori dell'Inghilterra che nel 1996 ha vinto la Coppa del Mondo, ma Sir Bobby Charlton manca all'appello. Il sospetto è che ci siano stati problemi con la licenza, perché la sua assenza è davvero molto strana: è uno dei migliori centrocampisti di tutti i tempi, e sarebbe un sogno poter avere in formazione questa leggenda del Manchester United.

3. Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer
Beckenbauer non può non tornare in FIFA

Nel passaggio da Leggende a Icone qualche campione è rimasto fuori dai giochi, incluso il formidabile difensore tedesco, che in FIFA 15, 16 e 17 aveva 93 di overall. Era sicuramente tra i più forti in assoluto, e sarebbe un peccato non vederlo in FIFA 19.

4. Francesco Totti

Francesco Totti
In FIFA 19 vogliamo anche Totti

La fantastica carriera del “Pupone” è stata celebrata in FIFA 17 Ultimate Team con una carta speciale, “Fine di un'Era”, con un overall di 96. Ha saltato FIFA 18, ma secondo noi ci sono buone probabilità di vederlo in FIFA 19. L'imbarazzo per la scelta riguarda solo la variant, in quanto ha fatto grandi cose e vinto partite importanti nel corso delle sue 786 presenze con la maglia della Roma, per non parlare del suo contributo in nazionale durante gli Europei del 2000 e la Coppa del Mondo del 2006.

5. Zinedine Zidane

Zinedine Zidane
Rivedremo Zidane in azione?

L'ultima presenza della superstar francese risale a FIFA 06, edizione in cui aveva un overall di “soli” 92 punti. È incredibile che da allora non sia finito in un FIFA come Leggenda o Icona: stiamo pur sempre parlando di un campione con una Coppa del Mondo e un Pallone d'Oro, tra i tanti premi in bacheca, oltre che attuale allenatore del Real Madrid. Per ora è presente solo con un oggetto legato al suo ruolo da Mister, ma preferiremmo vederlo con gli scarpini ai piedi.

6. Eusébio

Soprannominato la “Pantera Nera”, è stato uno dei giocatori più grandi di tutti i tempi, autore di 733 reti su 745 partite disputate tra club e nazionale portoghese. Inoltre, ha collezionato 11 scudetti della Primeira Liga con il Benfica, tra i tanti riconoscimenti ottenuti. È l'attaccante che chiunque vorrebbe, e pagheremmo oro per avere un trio offensivo formato da lui, Di Stéfano e Puskás.

7. Andrea Pirlo

Andrea Pirlo
Pirlo sarebbe una grande Icona

Lo scorso novembre Pirlo ha annunciato il suo ritiro ufficiale, concludendo la sua carriera nei New York City FC. Una carriera costellata di successi: due scudetti e due Champions con il Milan, oltre a quattro scudetti con la Juventus. È ancora nell'Ultimate Team di FIFA 18 (“Fine di un'Era” con 91 di overall, particolarmente letale), ma per FIFA 19 speriamo che l'amato centrocampista finisca tra le Icone: se lo merita.

8. Gabriel Batistuta

Sono passati più di 10 anni dalla sua ultima presenza in FIFA: bisogna tornare con la mente ai tempi in cui PS2, GameCube e la prima Xbox erano le console del momento. È giunta l'ora per il vincitore di due Copa America (rimasto per altro il capocannoniere della Nazionale argentina fino al 2016) di tornare in azione. Che daremmo per sentire il suo soprannome, “Batigol”, pronunciato in FIFA 19.