Tutta la potenza di Evie Richards
© Bartek Wolinski/@wolisphoto
MTB

I consigli di Evie Richards per gareggiare in mountain bike cross-country

La nuova campionessa del mondo di cross-country Evie Richard dà consigli su come iniziare a gareggiare in mountain bike e le sue intuizioni su e fuori dalla bici
Di Red Bull Team
6 minuti di letturaPubblicato il
Parte di questa storia

Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup

La Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup …

Coppa del Mondo Mercedes Benz UCI Mountain Bike 2021

Per la seconda volta, la cittadina di Snowshoe …

Stati Uniti

Evie Richards

A star of both cross-country and cyclo-cross …

United KingdomUnited Kingdom
La mountain bike da cross-country (o XC abbreviato) è uno degli sport più emozionanti, dove la velocità e l'abilità si mischiano in un mix esplosivo. La popolarità dell'XC professionistico sta crescendo in tutto il mondo, con lo sport che si sta facendo strada nell'America centrale e meridionale (l'attuale campione del mondo maschile U23, Martín Vidaurre Kossmann, è cileno). Una disciplina che attrae anche star del ciclismo multidisciplinare come Evie Richards, Tom Pidcock e Mathieu Van der Poel.
Evie Richards performs at UCI XCO World Cup in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on September 29, 2020
Le corse di XC MTB sono piuttosto "fast and furious"
01

Cos'è la mountain bike XC?

XC significa andare in mountain bike in fuoristrada. Quando si tratta di gare (e non guida ricreativa), la disciplina è anche "Olympic" (esatto, è una disciplina olimpica) sintetizzata in XCO. Gli eventi vedono i concorrenti correre su un circuito off-road per un determinato numero di giri o di durata, con il vincitore che è il rider che taglia il traguardo per primo.
Competitors perform at UCI XCO in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on October 1st, 2020
Si corre tutto il percorso, anche i tratti in salita
Le corse XC si concentrano sulla velocità sia in salita che in discesa, quindi iniziare a praticare questo sport è un buon allenamento. Più ti ci addentri, più una bici leggera e race-ready inizierà ad avere un senso. Tendono ad avere sospensioni con meno escursioni (rendendoli meno tolleranti sui salti grandi e sezioni tecniche), ma la riduzione del peso e il posizionamento più aggressivo sulla bici rendono la guida più veloce e più reattiva.
Non sai da che parte iniziare questo viaggio in questo sport? Abbiamo parlato con la campionessa del mondo di cross country Evie Richards per scoprire i consigli che può condividere e perché dovremmo salire tutti sulle nostre bici.
Evie Richards mostra la sua medaglia d'oro conquistata al mondiale di Val di Sole 2021.
Evie Richards regala l'oro alla Gran Bretagna
02

Conosci il percorso

"Correre su un percorso XC è molto più facile se lo hai già percorso a un ritmo lento e costante prima dell'evento", afferma Richards.
Ma questo non significa che devi esplorare la sede della tua prossima gara mesi prima. La maggior parte degli eventi prevede una sessione di prove libere il giorno prima o la mattina della gara. Richards usa questo tempo per prendere appunti mentali che torneranno utili quando sarà il momento della gara.
Evie Richards performs during UCI XCO in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on October 4, 2020.
Le sezioni tecniche sono molto più semplici se le hai già percorse
Man mano che le tue abilità migliorano, la ricognizione del percorso diventa un ottimo modo per trovare le linee più veloci e potenziali punti di passaggio
"È importante provare a prendere confidenza con le varie sezioni tecniche che sono sparse lungo un percorso", afferma. "Ad esempio, affrontare un rock garden è molto più semplice se lo hai già provato un paio di volte. Quando inizi, conoscere il percorso ti aiuterà a gestire la tua velocità quando entri in queste sezioni più complicate o ti aiuterà a capire se devi saltarle completamente e prendere la linea alternativa. Man mano che tu e le tue abilità progredite, la ricognizione del percorso diventa un ottimo modo per trovare le linee più veloci e i potenziali punti di passaggio”.
03

Decidi la tua alimentazione

"Mi ci è voluto del tempo per perfezionare la mia alimentazione, sia per l'allenamento che per il giorno della gara, ma il mio miglior consiglio è di non sudare per le piccole cose", spiega Richards. "Se ti alleni e corri regolarmente, è importante fare rifornimento e idratarsi correttamente con una dieta ben bilanciata per tutta la settimana, piuttosto che semplicemente caricare i carboidrati la sera prima di una gara".
Evie Richards poses for a portrait during a shoot in Malvern, United Kingdom on August 14, 2019.
Evie Richards sa come nutrirsi nel modo giusto
Quando si tratta della giornata in sé, Richards fa colazione con porridge e frutta, ma si assicura di non mangiare niente di troppo sostanzioso entro tre ore dall'inizio. Da lì, ha un gel poco prima di dirigersi verso la linea di partenza per ricaricare i suoi livelli di energia pre-gara. Dopodiché, si tratta semplicemente di assicurarsi che rimanga idratata durante la gara mantenendo la sua energia.
"Mescolo 50/50 Red Bull e acqua nella mia borraccia, così ricevo quella botta di energia rimanendo idratata per tutta la gara", dice. "È qualcosa che funziona per me e mi assicura di poter inserire momenti esplosivi durante la gara".
Richards aggiunge subito che l'alimentazione post-gara è importante quanto tutto ciò che l'ha preceduta perché può aiutare con il recupero e il temuto DOMS (indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata).
Evie Richards during UCI XCO in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on October 4, 2020.
L'XC MTB combina il kit fuoristrada con l'abbigliamento per la strada
04

Abbandona il kit da mountain bike ingombrante

Le bici da corsa cross-country sono macchine raffinate fatte per andare veloci. Ma non devi spendere soldi se hai appena iniziato.
"Quando ho iniziato a correre, ho guidato una hardtail piuttosto semplice che era la stessa bici che usavo per percorrere i miei sentieri locali da e per il lavoro", afferma Richards. "Non era particolarmente leggera o raffinata, ma rendeva lo sport abbastanza accessibile in quanto non avevo bisogno di acquistare nient'altro".
Quando si tratta di kit, è meglio attenersi a indumenti più attillati e a base di lycra che si trovano comunemente nel ciclismo su strada piuttosto che all'abbigliamento tradizionalmente ampio da mountain bike.
Evie Richards seen at the UCI XCO World Cup in Snowshoe, USA on September 8, 2019.
Evie si assicura di essersi completamente riscaldata prima della partenza
05

Ricordati di riscaldarti

Kit pronto, percorso appreso e rifornimento preparato, è ora di dirigersi verso la linea di partenza. Ma c'è un'ultima cosa cruciale da fare che farà la differenza quando viene sparata la pistola di partenza: il riscaldamento.
L'ideale è riscaldarsi con il turbo trainer un'ora prima di una gara, iniziando con un leggero giro prima di aumentare con alcuni sforzi più duri per far pompare il sangue.
"Prima di iniziare a usare un turbo trainer, mi riscaldavo andando su e giù per una strada vicina o una strada antincendio e lanciavo alcuni sprint", aggiunge Richards.
Competitors perform at UCI XCO in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on October 1st, 2020
Le partenze sono uno sprint a tutto campo, ma cerca di tenere una riserva
06

Inizia come intendi andare avanti

Iniziare bene una gara di MTB XC è importante: la natura stretta e tecnica di alcuni percorsi può creare colli di bottiglia all'inizio, il che significa che chi si trova in fondo al gruppo può essere trattenuto. Ma è importante all'inizio non sforzarsi se non si è in grado di recuperare.
"Cerco sempre di tenere una riserva di energia, soprattutto all'inizio di una gara", afferma Richards. “Se non sono in grado di iniziare al meglio, uso la mia esperienza per resettare e non lasciare che lo sconforto abbia la meglio su di me mentalmente. È meglio cercare di tornare in testa al gruppo nel corso di una gara piuttosto che fare un sacco di sforzi che mi lasceranno esausta durante il periodo di crisi".
Evie Richards seen at UCI XCC in Nove Mesto na Morave, Czech Republic on September 29, 2020
Un piumino può fare la differenza dopo una gara bagnata e fangosa
07

E infine...

"Tieni sempre pronta una giacca calda alla fine di una gara", dice. "Quando è bagnato e fangoso, non c'è niente di peggio che stare in piedi a prendere freddo!".
Parte di questa storia

Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup

La Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup …

Coppa del Mondo Mercedes Benz UCI Mountain Bike 2021

Per la seconda volta, la cittadina di Snowshoe …

Stati Uniti

Evie Richards

A star of both cross-country and cyclo-cross …

United KingdomUnited Kingdom