Spray detergente senza risciacquo
© Muc-Off
MTB
Come pulire la eBike senza danneggiare la parte elettrica
I migliori consigli per pulire in modo efficace e sicuro la vostra eBike
Di Cristiano Guarco
Pubblicato il
Come lavare una eBike? Come una bici normale, o no? Non è così semplice, perché la parte elettrica è particolarmente delicata e non valgono i consigli generici sulla pulizia. L'utilizzo di una idropulitrice, anche se usata alla pressione minima, non è una buona idea, e dovreste sapere il perché: spinge sporco, umido e detriti ancora più in profondità nelle fessure tra telaio, batteria, e motore. I produttori di MTB a pedalata assistita consigliano di pulire la bici con un panno umido. Siamo seri, dopo una pedalata fangosa, è tutto tranne che efficace. Ecco i nostri migliori trucchi per pulire in modo efficace e sicuro la vostra eBike.

1. Rimuovete batteria e display

Tahnée Seagrave con l'idropulitrice specifica per MTB di Muc-Off.
Idropulitrice sì, ma con estrema cautela
Per prima cosa, fissate la bici su un cavalletto abbastanza solido da sostenere il suo peso, e rimuovete batteria e display. Se questo non è possibile, copriteli con una pellicola che assicura una buona impermeabilità. Il consiglio vale anche per i contatti, ora scoperti, su telaio e manubrio. Il motore presenta parti elettriche e cavi che sono ricoperti da uno speciale rivestimento che li protegge da corrosione e usura.

2. Secchio, spazzola e panno umido

Un panno in microfibra per pulire e asciugare con facilità ogni cosa
Un panno in microfibra per pulire e asciugare
Armatevi del classico trio formato da secchio pieno di acqua pulita, spazzola di durezza media, e panno umido in microfibra. Dopo aver applicato un detergente non aggressivo sulle parti sporche, usate la spazzola per rimuovere i grumi di fango compatto. Avere una spazzola più piccola vi aiuterà a raggiungere le zone più nascoste, come le fessure tra triangolo anteriore e carro posteriore nel caso delle biammortizzate, le pinze dei freni a disco, il cambio, la testa e l'interno dell'archetto della forcella. La catena va pulita nel modo tradizionale, usando un detergente e spazzola specifici.

3. Lavoro di fino

Lubrificante specifico per eBike, più resistente agli usi e abusi della disciplina.
Finish Line e-Bike Chain Lube
Una volta che il grosso del lavoro è fatto, avendo rimosso lo sporco più rognoso, lavorate di fino con il panno imbevuto d'acqua, eliminando tutti i residui. Non preoccupatevi se rimangono aloni, in particolare sulle superfici più ampie di telaio, forcella e cerchi. Potete usare il tubo dell'acqua (o un'idropulitrice alla pressione minima, meglio se specifica per bici), sempre con attenzione alle parti più delicate. Se avete usato un detergente di nuova generazione specifico per eBike, che non richiede risciacquo, siete in una botte di ferro, o quasi. Con alcune passate di panno umido, sempre imbevuto in acqua pulita, riuscirete a riportare la vostra eBike all'antico splendore.

4. Trucco e parrucco

Muc-Off Ultra Corrosion Defence, per proteggere contatti e parti elettriche della eBike.
Massima protezione dalla corrosione
Non dimenticatevi di lubrificare le parti in movimento, utilizzando detergenti specifici per MTB, senza esagerare per quantità ed eliminando le parti in eccesso con un foglio di carta assorbente. Impiegate un lubrificante al silicone specifico per parti elettriche sui contatti precedentemente puliti e asciugati. I principali produttori nel settore della cura e della manutenzione della bicicletta stanno introducendo prodotti di questo tipo nei rispettivi cataloghi, altrimenti usate un affidabile spray dielettrico normalmente in commercio nei negozi di hobbystica.