Cycling

Le migliori bici gravel del 2019

© Joonas Vinnari/Kona
Di Cristiano Guarco
Le biciclette perfette per superare i confini delle strade asfaltate e divertirsi anche sulle sterrate
L'inverno è iniziato, un periodo dell'anno dove il ciclocross è il protagonista assoluto nel mondo delle due ruote a pedali, unendo l'anima road con quella fuoristrada. Negli ultimi anni, complice anche l'introduzione di nuovi standard tecnologici, si è affermato un trend che arriva direttamente dal CX e che trae ispirazione anche dalle MTB delle origini, quando con una sola bici si faceva davvero di tutto. Si chiama gravel, è permette di affrontare con la stessa soddisfazione il veloce asfalto e il più sconnesso sterrato, passando per le strade ghiaiate da cui prende il nome. Sono biciclette leggere, scattanti ma anche confortevoli e robuste, capaci di dare il massimo ovunque. Non poteva quindi mancare la nostra hotlist con i migliori modelli del 2019.

1. Kona Libre DL - 3.999 €

Kona Libre DL
Kona Libre DL
Kona ha sempre avuto la fame di avventura e divertimento nel suo DNA e non poteva mancare un'ampia proposta di biciclette gravel nel suo ricco catalogo. Ci sono modelli per tutti i gusti, da quelli più versatili a piattaforme perfette per il bikepacking. Noi abbiamo scelto la Libre DL, una bicicletta full carbon - frameset Kona Race Light con forcella Verso Carbon Touring - pensata per i lunghi viaggi su ogni tipo di terreno, pronta per essere equipaggiata di tutto punto con portapacchi e borracce grazie ai numerosi supporti sul telaio. L'allestimento si basa su una gruppo SRAM Force 1 che comprende trasmissione 1x11v e freni a disco, ruote Easton EA70AX 700c con pneumatici tubeless ready WTB Riddler TCS 45c, e drop bar Kona Road.

2. Cannondale Topstone Apex 1 - 2.199 €

Cannondale Topstone 1
Cannondale Topstone 1
L'iconico brand statunitense ha lanciato quest'anno la nuova piattaforma gravel con telaio in alluminio SmartForm C2 Alloy e forcella full carbon, che punta a diventare la seconda - o la terza... - bici di chi ha una passione smisurata per le due ruote a pedali in ogni sua interpretazione. Perché? Semplice, telaio moderno per geometrie, supporto agli standard più attuali compreso il reggisella telescopico che troviamo di serie nel top di gamma Topstone Apex 1, e prezzi veramente accattivanti (tre modelli da 999 a 2.199 €). Sulla versione ai vertici della serie troviamo un gruppo SRAM Apex 1 comprensivo di trasmissione 1x11v e freni a disco, ruote con cerchi WTB ST i23 Light TCS 700c tubeless ready e pneumatici WTB Nano TCS 45c, piega Cannondale C3 con angolazione di 16° per migliorare la presa e il comfort.

3. Supernova Tank Carbon

Supernova Tank Carbon
Supernova Tank Carbon
Vi presentiamo questa bella proposta italiana, di un marchio che si dedica totalmente al mondo delle bici fixed, ciclocross e ovviamente gravel. Fresca di presentazione lo scorso autunno, Tank Carbon, come lascia intuire il nome, si basa su un frameset in fibra di carbonio monoscocca, dalla costruzione e dalla geometria perfetti per i viaggi. Non manca ovviamente la possibilità di montare un'ampia serie di accessori, come portapacchi, parafanghi, portaborracce. La chicca è l'utilizzo, nell'allestimento top di gamma, di componenti Ingrid, altro marchio italiano che lavora l'alluminio in maniera sopraffina e che opera anche nel mondo della mountain bike (guarniture e pacchi pignoni per XC/Marathon e Trail/Enduro). Il montaggio prevede un gruppo SRAM Rival 1 che comprende trasmissione 1x11v e freni a disco, guarnitura e cassetta Ingrid, ruote DT Swiss E1800 700c tubeless ready con pneumatici WTB Riddler 45c, cockpit Ritchey Comp Venture Max.

4. Canyon Grail AL 7.0 SL - 1.599 €

Canyon Grail AL 7.0 SL
Canyon Grail AL 7.0 SL
Il brand tedesco leader nelle vendite online ha pigiato forte sull'acceleratore quest'anno, con molti nuovi modelli affiancati da rivisitazioni di serie storiche, per un catalogo ancora più ricco. Tutta nuova è la famiglia Grail dedicata al lato più avventuroso del gravel. Prima è arrivata la Grail CF, con frameset in carbonio e innovativo manubrio a due livelli, e poi la più semplice ed economica Grail AL con telaio in alluminio. Ci dedichiamo alla seconda, con cinque sono i modelli, di cui due dedicati al pubblico femminile, e prezzi che spaziano da 1.199 € a 1.599 € del nostro top di gamma Grail AL 7.0 SL. La forcella è in fibra di carbonio, il gruppo è SRAM Rival 1 con trasmissione 1x11v e freni a disco, le ruote sono DT Swiss C1850 Spline 700c tubeless ready con pneumatici Schwalbe G-One Bite 40c, mentre il cokpit è Canyon HB50 Gravel. Il catalogo prevede una ricca serie di accessori per il bikepacking, realizzati da Topeak e personalizzati per il telaio della Grail AL.

5. Ibis Hakka MX Rival 1 - 3.990 €

Ibis Hakka MX Rival
Ibis Hakka MX Rival
Hakka MX è il coltellino svizzero nel ciclismo secondo Ibis Cycles: un pacchetto compatto e completo, capace di fare molte cose, e bene. Nasce come bici gravel, ma si propone anche come ciclocross e road bike, senza dimenticare la compatibilità con le borse da viaggio per supportare un'avventura in stile bikepacking. Ma non finisce qui, perché il telaio - full carbon compresa la forcella Enve CX Disc - nasce per ruote 700c con passaggio sino a 40c, oltre a essere compatibile con ruote specifiche MTB da 27,5" su cui sono montati pneumatici sino a 2,1"! Ne risultano una grande efficienza e un comfort elevato, su ogni tipo di fondo e situazione, singletrack compresi. Il kit telaio e forcella ha un prezzo di 2.390 €, l'allestimento basato su trasmissione SRAM Rival 1 costa 3.990 € mentre quello Shimano Ultegra Di2 passa a 7.290 €. Il primo è quello più accattivante: gruppo SRAM Rival 1 con trasmissione 1x11v e freni a disco, ruote Ibis 733 con cerchi asimmetrici in alluminio 700c e pneumatici Schwalbe G-One 40c, cockpit Ibis Flat Top.

6. Rose Backroad Force 1x11 - 2.613,26 €

Rose Backroad Force 1x11
Rose Backroad Force 1x11
La Rose Backroad nasce come bici da strada per lunghe distanze e dislivelli importanti, grazie a un telaio leggero e super confortevole. Per il brand tedesco che opera online è stato facile adattarlo al mondo gravel, scegliendo una serie di componenti che ne esaltano la versatilità e la comodità anche su sterrati leggeri. Il frameset è in fibra di carbonio, specifico per freni a disco, con gruppo SRAM Force 1 comprensivo di trasmissione 1x11v e freni a disco, ruote Rose R Thirty Disc 700c con pneumatici Schwalbe G-One Allround Evo 38c (passaggio ruota sino a 42c), cockpit con drop bar Ritchey WCS Evomax, il reggisella Rose RC-170 Flex Carbon invece contribuisce ad assorbire le vibrazioni indotte dal terreno. La serie comprende quattro allestimenti, con prezzi da 2.305,70 a 3.279,65 € (gruppi Shimano 2x11v o SRAM 1x11v).

7. Specialized Diverge Expert X1 Uomo - 4.739 €

Specialized Diverge Expert X1 Uomo
Specialized Diverge Expert X1 Uomo
Chiudiamo la nostra lista con una delle gravel più affascinanti e avveniristiche nell'attuale mercato. Specialized Diverge si basa su un esclusivo telaio in fibra di carbonio FACT 9r con geometria Open Road che può essere considerata una versione 'stradale' di quella Trail applicata sulle mountain bike del marchio statunitense: prevede una guida agile e uno sterzo prevedibile divertirsi nel fango quanto su strada. La forcella - sempre in carbonio FACT - presenta l'esclusiva tecnologia Future Shock Progressive: contribuisce a smorzare gli urti (sino a 20 mm di corsa) con la guida diventa più prevedibile, infatti l'interasse non si allunga con l'avantreno che mantiene lo stesso angolo sterzo. La versatilità è ai massimi livelli, con tre supporti per il portaborraccia, oltre alla predisposizione per il montaggio di portapacchi e parafanghi. Abbiamo scelto l'allestimento Diverge Expert X1 Uomo, che prevede un gruppo SRAM Force 1 con trasmissione 1x11v e freni a disco, ruote Roval C38 Disc 700c con cerchi in carbonio tubeless ready, pneumatici Specialized Sawtooth 2Bliss Ready 38c, cockpit con piega Specialized Adventure Gear Hover 12° flare.