EWS Pietra Ligure 2020
© Boris Beyer/Canyon
MTB

Le migliori MTB da enduro del 2021

Ecco le nostre belve preferite da enduro, pronte a dare il massimo in ogni prova speciale
Di Cristiano Guarco
Pubblicato il
La stagione di gare che si è conclusa da un paio di mesi è stata travagliata, con soli tre eventi corsi per la massima serie mondiale EWS. Ma le tradizioni vanno rispettate, e arriva il momento di selezionare le migliori MTB per le competizioni enduro, da quelle locali agli eventi internazionali. Ci siamo ispirati alle armi da gara dei più forti interpreti italiani e mondiali per compilare l'elenco delle migliori bici da enduro della prossima stagione: troverete quelle più vincenti e costose, affiancate da alcune interessanti proposte per chi si vuole approcciare seriamente alla disciplina senza spendere un patrimonio, tutte elencate in rigoroso ordine sparso.

Trek Slash 9.8 XT

Trek Slash 9.8 XT
Trek Slash 9.8 XT
A parte il nome e il look simile del telaio, la nuova Slash 2021 è stata profondamente rinnovata distanziandosi parecchio dalla precedente interpretazione. Ora la geometria è più bassa, lunga e aperta, ma non solo. Il travel posteriore cresce a 160 mm, con una sospensione più controllata e fluida nell'affondamento, mentre all'anteriore troviamo una forcella da 170 mm (con steli da 38 mm per gli allestimenti 9.8 e 9.9, altrimenti da 36 mm per 9.7). Il telaio è una pregevolissima realizzazione in carbonio, con vano porta oggetti ricavato al di sotto del supporto porta borraccia, un fermo forcella con range d'azione superiore, e un massiccio telescopico da 34,9 mm di diametro, senza dimenticare la geometria modificabile con pratico Flip Chip. Tre sono i montaggi con telaio in carbonio OCLV Mountain, di cui due in doppia versione per la trasmissione Shimano o SRAM sempre a 12 velocità (oltre ad altri dettagli), due sono invece quelli basati su telaio in alluminio Alpha, con prezzi da 3.069 a 9.099 euro. Per le due versioni top di gamma 9.8 e 9.9 è disponibile l'opzione Project One che permette di personalizzare colorazione e grafiche del telaio (sovraprezzo di 600 €).

Yeti SB150 T2 X01

Yeti SB150 T2 X01
Yeti SB150 T2 X01
Questa Yeti SB150 rimane sempre una delle bici più affascinanti - se non la più affascinante - del mondo enduro race. Il brand del Colorado continua a fare la storia della disciplina e dell'intero mountain biking con un'elegantissima e velocissima full suspended 29er da 150 mm di travel al posteriore, gestiti dalla tecnologia di sospensione Switch Infinity, giunta all'ultimo passo nella sua evoluzione. Disponibile in due varianti per il telaio in carbonio - top di gamma Turq altrimenti C - la Yeti SB150 si è subito rivelata una protagonista assoluta della scena enduro mondiale, conquistando numerosi podi e vittorie in EWS guidata dallo statunitense Richie Rude. Il kit T2, con trasmissione SRAM X01, monta sospensioni Fox (forcella Float 38 Factory Grip2 da 170 mm e ammo Float X2 sempre di classe Factory), a un prezzo di 8.699 €, passando a 9.599 € con ruote in carbonio. Il solo telaio ha un prezzo di 4.499 €, con allestimenti a partire da 8.299 € (kit T1 con trasmissione Shimano XT 12v) fino a 9.999 € (kit T3 con trasmissione SRAM XX1 Eagle 12v).

Canyon Strive CFR

Canyon Strive CFR
Canyon Strive CFR
Strive, arma da enduro di casa Canyon, ha ricevuto molto più di una semplice mano di vernice per il 2021. Il 2020 è stato un anno imprevedibile sotto molti punti di vista, con l'austriano Jack Moir che si è unito al Canyon CLLCTV Enduro Team, dimostrando nelle poche gare del programma EWS che questa è rimasta una delle bici da enduro più veloci del pianeta. Strive si basa su una piattaforma con telaio in fibra di carbonio ed esclusivo sistema ShapeShifter, sviluppato in collaborazione con Fox. Tramite l'intuitivo comando remoto al manubrio, è possibile cambiare istantaneamente l'assetto della bici e curva d'affondamento, adattandosi alle diverse condizioni del tracciato: Pedal XC con 135 mm di travel per i tratti veloci e scorrevoli, e modalità Shred DH da 150 mm per quelli più ripidi e tecnici. Tutti i modelli della gamma 2021 sono dotati di forcella da 170 mm, riservata in precedenza solo ai modelli Strive CFR basati sul più rigido e leggero telaio in carbonio di casa Canyon (-300 g rispetto a Strive CF). Ciò aumenta la lunghezza dell'avantreno e apre l’angolo sterzo per maggiore stabilità e controllo in discesa. Altra novità per il 2021 è il passaggio alle forcelle Fox con idraulica più raffinata Grip 2 sui modelli CF 8 e CFR. I prezzi partono da 2.999 € per Strive CF 7 arrivando a 5.999 € per il top di gamma Strive CFR.

Nukeproof Mega V4 290 Carbon RS

Nukeproof Mega V4 290 Carbon RS
Nukeproof Mega V4 290 Carbon RS
La più recente cavalcatura del pluricampione EWS Sam Hill si basa sempre su ruote 29er e su un telaio tutto nuovo realizzato interamente in fibra di carbonio. La quarta generazione della pluri-vittoriosa Mega sfrutta pregiate fibre T700/800 UD, con il link realizzato sempre in carbonio per ridurre il peso e incrementare la rigidità. Il telaio è disponibile sia in versione 27,5" sia 29er, con geometrie e cinematica della sospensione posteriore dedicate. Non manca la compatibilità con una borraccia da 750 ml da inserire all'interno del triangolo anteriore. Tre sono gli allestimenti: RS in colorazione Bottle Blue, Factory in colorazione Artichoke Green, per finire il top di gamma Factory in colorazione Bullet Grey. Disponibile anche il solo telaio con ammortizzatore Fox Float X2 Factory. La versione Mega V4 290 Carbon RS monta sospensioni Rock Shox (forcella Zeb Ultimate Charger 2.1 RC2 da 170 mm con steli da 38 mm, ammo Super Deluxe Ultimate RCT custom), trasmissione SRAM X01 Eagle 1x12v, freni SRAM Code RSC, ruote Mavic Deemax Pro Sam Hill, pneumatici Michelin Wild Enduro Front/Rear 29x2,4", telescopico Rock Shox Reverb Stealth 1x (prezzo indicativo di 5.499,99 £).

Giant Reign Advanced Pro 29 0

Giant Reign Advanced Pro 0
Giant Reign Advanced Pro 0
Sviluppata con il contributo degli atleti del Giant Factory Off-Road Team, con in mente un’immagine ben chiara di ciò che volessero guidare, arriva la più recente interpretazione di una delle bici da enduro più longeve del mercato, la Giant Reign. La bici è ancora più sicura, intuitiva, efficiente ma soprattutto veloce, per spingersi oltre i propri limiti sui tracciati sempre più impegnativi delle competizioni riservate alla disciplina. I pilastri portanti della Reign 29 sono una geometria progressiva di stampo enduristico con la confidenza e il controllo delle ruote 29er, per fare meno fatica nelle risalite e per superare gli ostacoli con più sicurezza in discesa. Giant propone numerose versioni e allestimenti, partendo da Reign Advanced Pro 29 con telaio full carbon e tre montaggi, da 4.299 a 8.499 €. Non manca la più cattiva Reign SX 29, con ammo a molla e forcella Fox 38 da 170 mm, per impiego in bike park (3.499 €). Tutte condividono la sospensione posteriore Maestro da 146 mm, con tuning specifico per le ruote 29er.

Orbea Rallon M-LTD

Orbea Rallon M-LTD
Orbea Rallon M-LTD
Il brand spagnolo ha rinnovato la piattaforma Rallon per enduro race nel 2020, basandosi sempre su ruote 29er ma incrementando il travel posteriore a 160 mm, con una cinematica rivista e una geometria aggiornata (più bassa, lunga e aperta) per una forcella anteriore da 170 mm, ora con steli da 38 mm su tutta la gamma. Il telaio è unico per le forme scolpite, con il rinforzo asimmetrico collocato nel cuore del triangolo anteriore. Quattro sono gli allestimenti, che condividono lo stesso frameset in carbonio monoscocca, partendo da Rallon M20 (4.199 €) per arrivare alla spettacolare Rallon M-LTD (8.499 €) equipaggiata con sospensioni Fox di classe Factory (forcella 38 Float Grip 2 e ammo DHX2 a molla). Disponibile anche il solo telaio con ammortizzatore Fox Float X2 ad aria, con prezzo di 3.499 €. La chicca è il servizio esclusivo MyO per la personalizzazione della bici, a partire dalla verniciatura e dalle grafiche.

GT Force 29 Pro

GT Force 29 Pro
GT Force 29 Pro
L'obiettivo di GT Bicycles è di creare una full suspended che sia a suo agio sia nelle gare enduro locali, sia sulle discese alpine, sia sui trail dei bike park. Il pacchetto Force 29 è stato rinnovato l'anno scorso con l'arrivo delle ruote da 29" e una sospensione posteriore LTS da 150 mm con cinematica aggiornata, così come sono state riviste le geometrie (per forcelle da 170 mm). La più recente versione della Force 29 nasce per chi ama andare veloce in discesa, proponendosi come il collegamento ideale tra all-mountain e DH. In sostanza è una full suspended aggressiva, facile da guidare, che permette ai biker di aprire il gas ovunque, in tutta sicurezza. La Force 29 è costruita con un telaio in alluminio, che ha permesso di ottimizzare le performance tenendo un occhio di riguardo al prezzo finale. Tre sono gli allestimenti per l'Europa: Elite, Expert e Pro (prezzi di 2.999, 3.499 e 4.499 €). Il terzo è il più curato, e sfrutta sospensioni Fox di classe Factory (forcella Float 38 Grip 2 da 170 mm e ammo Float X2), trasmissione Shimano XT/SLX 1x12v, freni Shimano XT M8120 a quattro pistoni, ruote con cerchi Stan's NoTubes Flow MK3 e mozzi Shimano SLX, pneumatici Maxxis Minion DHF 2,5"/DHR II 2,4" con mescola 3C e rinforzo Exo+, telescopico GT Dropkick Dropper Post.

Lapierre Spicy 7.9 CF

Lapierre Spicy 7.9 CF
Lapierre Spicy 7.9 CF
Il super classico del marchio francese Lapierre, la full suspended Spicy da enduro, viene aggiornata per il 2021 con un montaggio "pronto gara" 7.9 CF che spicca per le sospensioni Ohlins e per l'eccellente prezzo di 5.099 €. Questi i pilastri portanti dell'allestimento 7.9 CF di una mountain bike con telaio full carbon da 170 mm di travel al posteriore: sospensioni Ohlins (forcella RXF 36 R TTX18 3 Air da 170 mm, ammo TTX22M Coil TM Trunnion), trasmissione Shimano XT M8100 1x12v, freni Shimano XT M8120 a quattro pistoni con rotori da 203 mm, ruote DT Swiss E1700 Spline 30C, pneumatici Maxxis Assegai 29x2,5" WT DD/Minion DHR2 29x2,4" WT Exo 3C TR, telescopico JD Rad, cockpit Lapierre. La gamma Spicy 2021 prevede quattro allestimenti in totale, con prezzi compresi tra 3.059 e 6.099 euro (Spicy 4.9 in alluminio, Spicy 6.9 CF, 7.9 CF e Team CF in carbonio).

Rocky Mountain Altitude Carbon 90 Rally Edition

Rocky Mountain Altitude Carbon 90 Rally Edition
Rocky Mountain Altitude Carbon 90 Rally Edition
Altitude è la piattaforma Rocky Mountain per le gare di enduro e il trail riding aggressivo. Utilizzata dal Rocky Mountain Race Face Enduro Team, questa bici ha dimostrato di essere velocissima, portata alla vittoria da Jesse Melamed a Zermatt e Finale Ligure nella passata e travagliata stagione EWS. La più recente versione della rinomata full suspended canadese è più capace che mai, creando una MTB da 160 mm di travel posteriore che fosse competitiva in gara pur regalando un sacco di divertimento per le uscite nel weekend. Il marchio canadese ha rivisto la geometria, progressiva e pensata per le discese ad alta velocità, offrendo quattro misure per il telaio, differenziando il diametro ruota: 27,5" per S e M, 29" per L e XL. Quattro sono gli allestimenti importati in Italia, di cui uno basato su telaio in alluminio e tre in carbonio, tra cui il top di gamma Altitude Carbon 90 Rally Edition con montaggio pronto gara: sospensioni Fox di classe Factory (forcella Float 38 Evol Grip 2 da 170 mm, ammo Float X2), trasmissione Shimano XTR 1x12v, freni Shimano XTR M9120 a quattro pistoni, ruote Race Face Turbine R, pneumatici Maxxis Minion DHF 2,5"/DHR II 2,4" Exo 3C TR, telescopico Race Face Turbine R. I prezzi sono compresi tra 3.999 e 10.799 €, disponibile anche il solo telaio Altitude Carbon 99 a 4.099 euro.

Pivot Firebird 29 Pro

Pivot Firebird 29 Pro XT/XTR
Pivot Firebird 29 Pro XT/XTR
Chiudiamo con la bici portata in trionfo dal team Pivot Factory Racing in Enduro World Series, grazie agli atleti di punta Eddie Masters e Morgane Charre. Questa full fuspended iper-vitaminizzata con telaio full carbon vanta 162 mm di travel al posteriore e una geometria attuale ma non estrema, pensata per forcelle da 170 mm. L'obiettivo di Pivot è creare una bici che bilanci alla perfezione tutte le variabili in gioco: stabilità, controllo, comfort, ma anche giocosità della guida, in un pacchetto relativamente leggero. Tre sono gli allestimenti di base (Pro, Team e Race) per Firebird 29, ognuno disponibile in versione con trasmissione Shimano o SRAM, sempre con setup 1x12v. Tutti condividono le sospensioni Fox, con forcella Float 38 di ultimissima generazione. I prezzi vanno da 6.299 a 11.699 €, sono disponibili anche i Pro Module e Team Module, kit che includono serie sterzo, forcella, movimento centrale a guarnitura, per iniziare a costruire la MTB da enduro dei propri sogni, con rispettivi prezzi di 5.248 e 5.799 euro. Il kit telaio e ammortizzatore costa invece 4.499 euro.