Affrontare di tutto con la Cannondale Habit, si può
© Cannondale
MTB

Le 10 migliori MTB Trail Bike del 2023

Tutte le migliori e più evolute mountain bike per il trail biking e all-mountain che potrete trovare nei negozi e online quest'anno
Di Federico Malpezzi
9 minuti di letturaPubblicato il
Nelle ultime stagioni il segmento delle MTB da trail è sempre più associato a quelle all mountain, una macro categoria in cui rientrano tutte quelle biciclette con un’escursione intermedia delle sospensioni, compresa tra i 130 e i 150 millimetri, ma geometrie equilibrate per avere reattività e stabilità.
Stiamo parlando delle bici totali, quelle MTB da escursionismo a tutto tondo; bici pensate per fare (quasi) tutto e bene, ereditando leggerezza dalle sorelline da cross country e divertimento dalle sorellone da enduro. L'obiettivo è raggiungere un equilibrio soddisfacente tra la parte pedalata e quella discesistica, senza dimenticare la giocosità nella guida. Che il sentiero sia flow su fondo scorrevole o più sfidante per terreno e pendenza non conta, è invece importante l'appagamento del biker, e questo ne fa il Sacro Graal del mountain biking.
Ecco la selezione delle migliori mountain bike da trail del 2023.
01

Santa Cruz 5010

Santa Cruz 5010 2023

Santa Cruz 5010 2023

© Santa Cruz Bicycles

La bici “piccola” della gamma Santa Cruz per il grande divertimento, non per niente un fenomeno come Danny MacAskill adora questa bicicletta. La Santa Cruz 5010 è la biammortizzata pensata dall’azienda californiana per rendere ogni sentiero carico di emozione. La 5010 ha un setup mullet delle ruote con il 29” anteriore e il 27,5” al posteriore, l’indole delle sorelle maggiori della gamma, caricata con lo stesso brio e geometrie per la massima fantasia di approccio ai trail. Su questo modello le sospensioni sono da 140 mm all’anteriore e 130 al posteriore con il cavallo di battaglia, ossia lo schema VPP con collegamento basso al telaio. Nel catalogo la 5010 è disponibile con telaio Carbon C o Carbon CC in cui si trova il Glove Box, uno spazio interno all’obliquo per riporre per l’appunto i guanti ed è garantito a vita. Nelle geometrie si trova un angolo di sterzo da 65,2 che varia fino a 64,9 variando la posizione del flip chip, che principalmente per Santa Cruz è responsabile del comportamento della curva di compressione. La gamma parte con la versione R che ha un peso di 14,07 chili e un prezzo di 5.399 euro, per culminare con la X01 ASSE RSV che pesa 13,67 chili e ha un prezzo di 10.699 euro.
02

Trek Fuel EX

Nuova Trek Fuel EX

Nuova Trek Fuel EX

© Trek

Una delle bici da trail che maggiormente fa parlare di sé in questo momento è la Trek Fuel EX, una trail caricata a pallettoni. Il suo orientamento è molto discesistico e sfrutta sospensioni da 150 all’anteriore e 140 al posteriore, con la tecnologia Mino Link che permette di regolare il rapporto di leva. La Fuel EX è pensata per essere seconda a nessuno sui trail, per questo è da considerarsi una trail spinta e la sua geometria progressiva è regolata per offrire grande reattività e leggerezza in salita ma prontezza e maneggevolezza in discesa. Le geometrie sono comunque regolabili attraverso flip chip con un angolo di sterzo che è da 64,5 ma può essere ampliato o diminuito di 1 grado, mentre l’angolazione della sella è di 78,6 gradi. Il telaio della Fuel Ex è proporzionato a seconda della taglia con una lunghezza dei foderi bassi che varia proprio per ogni taglia, così lo spazio posteriore per la ruota per ogni Fuel EX è compatibile con ruota da 29” oppure da 27,5” a voi la scelta. La gamma di Trek Fuel EX è molto voluminosa con modelli in alluminio che rappresenta la porta d’ingresso nel mondo Fuel EX con un prezzo di 3.999 euro per arrivare al top di gamma che ha un prezzo di 12.749 euro.
03

Scott Spark 900

Nuova Scott Spark 900

Nuova Scott Spark 900

© Scott Sports

La sorella maggiore della campionessa del mondo di cross country, la Scott Spark 900 condivide con la bestia da gara la tecnologia sviluppata per nascondere completamente la sospensione posteriore nel telaio. Nella Scott Spark 900 l'obiettivo era mantenere una piattaforma stabile e performante ma con una dose più abbondante di divertimento. La sospensione interna è pensata per rimanere protetta, concentrare le masse, limitare il peso con link più piccoli e avere un affondamento più preciso grazie a una maggiore rigidità. Il travel della Spark 900 è di 130 mm all’anteriore e posteriore, che possono essere regolate direttamente dal manubrio con l’esclusivo comando TwinLoc di Syncros a tre posizioni. La geometria in questo caso prende spunto esattamente dalla versione RC, con un angolo di sterzo da 67 che può variare fino a 65,8 gradi grazie al flip chip, e una sella inclinata a 75 gradi. Una trail per rilanci a tutta velocità curata nel dettaglio e con tecnologie che vengono sfruttate per tutte le versioni in gamma in cui cambia il materiale con cui è realizzato il telaio. La gamma ha un prezzo di partenza di 2.699 euro, per arrivare a 13.499 euro del top di gamma.
04

Ibis Ripley

Ibis Ripley

Ibis Ripley

© Ibiscycles

In casa Ibis, la bici scattante ma anche giocosa e versatile è la Ripley, le sospensioni sono da 130 mm all’anteriore e 120 al posteriore dove viene impiegato il DW Link una tecnologia brevettata ultra efficiente per lo schema di sospensione. La geometria della Ripley è perfettamente bilanciata con un avantreno abbondante e un angolo di sterzo molto aperto, il posteriore invece ha dimensioni ridotte proprio per risultare più scattante e agile nei cambi direzionali. Ibis non ha pensato a molte versioni, era importante crearne una che andasse divinamente e per il telaio è stato scelto il miglior carbonio che utilizzano in azienda. L’angolo di sterzo è di 66,5 gradi mentre quello di sella è di 76 gradi i foderi però sono solo di 432 mm, quasi come su un cross country. La tua trail nasce dal sito Ibis proprio come preferisci, perché si può scegliere come allestire il telaio con un prezzo di partenza di 5.599 dollari per arrivare a 11.499 dollari nella versione con trasmissione XX1 AXS.
05

Transition Smuggler

Transition Smuggler

Transition Smuggler

© Transition

Se si è amanti della biammortizzata da trail con ruote da 29”, Transition continua a spingere la sua Smuggler, permissiva, aggressiva e versatile. Dotata di sospensioni da 140 mm all’anteriore e 120 al posteriore la Smuggler è molto agile e scattante. Il telaio è unicamente realizzato in carbonio per disporre di una bici leggera e veloce. Gli angoli sono calibrati in base alla taglia che viene scelta, con un angolo di sella che varia ta i 75,3 fino ai 77 mentre quello di sterzo per tutte le taglie è fissato a 66 gradi. Un’unica versione in gamma con trasmissione Sram GX a un prezzo di 5.399 euro.
06

Scor 4060 ST

Nuova Scor 4060 ST

Nuova Scor 4060 ST

© Scor-mtb

Da una costola di BMC nasce Scor che fonda tutta la sua gamma intorno alla ricerca del massimo divertimento in sella. La 4060 ST (short travel) è la bici perfetta per il divertimento, quella per giocare nella foresta tra i salti e le radici. Il look è minimalista ma la pozione è magica, la 4060 ha due allestimenti per pensare proprio alla pura gioia di andare in bicicletta per divertirsi. Le sospensioni sono da 150 all’anteriore e 140 al posteriore con ruote da 29” su un telaio interamente in carbonio e un sistema sospensivo esclusivo. Geometrie abbondanti per andare veloce, con un angolo di sterzo da 65,5 gradi e un piantone da 78. Le due versioni hanno trasmissione Sram NX con un prezzo di 4.299 euro oppure GX con un prezzo di 6.299 euro.
07

Giant Trance

Nuova Giant Trance

Nuova Giant Trance

© Giant Bicycles

Giant si rilancia nel segmento trail con la sua Trance che ha diametri da 29” per le ruote e sospensioni da 150 mm all’anteriore e 135 al posteriore che ovviamente sfrutta lo schema sospensivo Maestro. Il modello Trance è disponibile anche con telaio in alluminio ma con le medesime geometrie e tecnogologie delle versioni in carbonio. Sulle geometrie Trance è decisa e aggressiva con un angolo di sterzo da 77,2 gradi che può variare fino a 77,9 e un angolo di sterzo da 65,5 gradi che con il flip chip passa a 66,2 gradi. La Trance X 29 1 ha un prezzo di 3.749 euro mentre la Trance Advanced Pro arriva a 7.599 euro con telaio in carbonio.
08

Orbea Occam

Orbea Occam

Orbea Occam

© Orbea

La Orbea Occam è pensata come bicicletta da trail o enduro leggero con un travel delle sospensioni da 150 mm all’anteriore e 140 al posteriore, oltre a geometrie molto progressive. Sulla Occam è cambiato il design del telaio, asimmetrico e con un link delle sospensioni più piccolo. Le geometrie della Occam prevedono un angolo di sterzo da 66 gradi e un piantone da 77 per offrire anche grande agilità in salita. Non c’è solo il telaio in carbonio disponibile per la Occam ma anche in alluminio mentre può essere personalizzata la colorazione con il sistema MyO direttamente da sito. La Occam ha un prezzo di partenza da 3.499 euro per arrivare a 8.999 euro.
09

Spectral CF 125 CF 8

Canyon Spectral 125 CF 8

Canyon Spectral 125 CF 8

© Canyon

Questa progressiva 29er a corta escursione è una bici estremamente divertente. Il telaio in carbonio della Spectral 125 è 100 g più leggero rispetto a quello della “sorella” con maggiore travel. Il risultato è un telaio affidabile, capace di arrampicarsi e volare in discesa. Con i suoi 140 e 125 mm di escursione (anteriore/posteriore), la Spectral 125 assicura prestazioni notevoli grazie alla sua geometria moderna e progressiva, lunga, bassa e con angoli aperti. Proprio come la Spectral 29, anche questo modello presenta un angolo sterzo da 64° e un reach allungato per darti la massima fiducia nei tratti più ripidi e un'enorme stabilità alle alte velocità e sui terreni accidentati. Il Flip Chip a 2 posizioni (LO/HI) montato sull’ammortizzatore permette di regolare di 0,5° l’angolo del tubo sterzo e quello del tubo sella, inoltre varia l'altezza del movimento centrale di 8 mm. Le bici vengono inviate in modalità LO, per una maggiore stabilità e sicurezza in discesa. Passa a HI per ottenere una maggiore distanza da terra sulle salite tecniche e godere di una migliore maneggevolezza. In listino ci sono 3 versioni e la top di gamma monta sospensioni FOX, pesa 13.78 kg e costa 4.499 €.
10

Radon Slide Trail 10.0 MS

Radon Slide Trail 10.0 MS

Radon Slide Trail 10.0 MS

© Radon

La Slide Trail è la bicicletta con il più ampio range di utilizzo della squadra Radon. Che si tratti di sentieri lunghi o faticosi percorsi enduro. La forcella Fox 36 Float Factory da 150 mm e l'ammortizzatore posteriore Float X Factory Kashima in combinazione con la forcella, assicura sospensioni equilibrate. Un cambio SRAM Eagle con deragliatore posteriore X01 e l'enorme gamma della cassetta da 10-52 denti assicurano il giusto rapporto su qualsiasi terreno. I freni sono G2 RS, il cockpit è RaceFace. Insomma, montata così costa la bellezza di 3792.25 €.