MotoGP

MotoGP dream team Ducati: Dovizioso, Iannone e Cal

La sfida dei due Andrea: restare vestiti di rosso fino al 2016, per far trionfare il made in Italy
Di Matt Cape
2 minuti di letturaPubblicato il
Ducati dream team made in Italy
Ducati dream team made in Italy
L'annuncio è arrivato direttamente dalla sala stampa del Misano World Circuit "Marco Simoncelli", in occasione del Wold Ducati Week 2014. Evento spettacolare e di portata internazionale, dove immersi nel calore degli appassionati delle due ruote, i vertici dell'azienda di Borgo Panigale hanno svelato la propria strategia racing per il futuro. Mettendo a segno quattro colpi importanti...
Colpo numero 1: il rinnovo di Andrea Dovizioso
E' stato l'Amministratore Delegato, Claudio Domenicali ad annunciare il rinnovo fino al 2016 del forlivese. Pilota di punta del progetto MotoGP, che dopo due anni, resterà per altrettante stagioni in sella alla Rossa. Quarto in campionato, con due podi all'attivo di questa stagione, il Dovi ha rilanciato:
C'è un progetto molto interessante in cui credo molto
Dovizioso rinnova con Ducati a Misano
Dovizioso rinnova con Ducati a Misano
Colpo numero 2: Cal Crutchlow resta fino al 2015
L'inglese ha fatto valere la sua opzione di contratto e nonostante i risultati sotto le attese di quest'anno, ha mostrato grande volontà di fare bene in futuro con la Ducati, spiegando:
Voglio fare bene nella seconda parte della stagione in corso. Non mi sono arreso
Ducati MotoGP in parata al WDW2014
Ducati MotoGP in parata al WDW2014
Colpo numero 3: la terza moto ufficiale per Andrea Iannone
Il pilota di Vasto ha rinnovato fino al 2016. Praticamente come Dovizioso, completando una line-up forte e tutta made in Italy. Sarà ancora il team Pramac ad assisterlo per la logistica, ma i tecnici e la moto saranno quelli in rosso, provenienti direttamente dal Reparto Corse di Borgo Panigale. Un salto di qualità per il numero 29 che lavorerà a stretto contatto con la dirigenza del progetto MotoGP. Ovvero il magico trio di successo: Ciabatti, Tardozzi e Dall'Igna. Una garanzia importante per poter puntare davvero al top, che Andrea commenta così:
Ho sempre dato il massimo e i primi buoni risultati quest'anno sono arrivati. Siamo un grande gruppo e possiamo raggiungere successi importanti. Stiamo crescendo e recuperando dai primi. Mi piacerebbe essere per sempre un pilota Ducati...
Colpo numero 4: la nuova Ducati MotoGP sta nascendo
La vedremo in pista nei primi mesi del 2015, nei test malesi di Sepang. Parola dell'Ing. Dall'Igna che conferma:
Per la fine di questa stagione porteremo un'evoluzione della ciclistica da Aragon, perché vogliamo avvicinarci maggiormente ai primi, come tempi sul giro e passo gara. Mentre posso già confermare che la nuova moto avrà il motore a V di 90° e la distribuzione desmodromica. Un vantaggio che Ducati ha e non vorrei perdere! Dobbiamo onorare questo marchio e faremo del nostro meglio. Stiamo già contattando i fornitori per realizzare il prototipo della nuova moto.