Red Bull Studio Mobile
© Red Bull
Musica
I progetti del Red Bull Music Studio
Ogni evento, ogni foto, ogni video prodotto con gli artisti che sono passati nello studio
Di Red Bull Team
Pubblicato il
Il Red Bull Music Studio è uno studio di registrazione d’avanguardia su ruote. Al suo interno c’è tutto quello che deve esserci oggi in uno studio di registrazione di altissimo livello con tutte le strumentazioni audio e video che permettono di creare, sperimentare e registrare musica: una vera e propria presenza “mobile” della scena musicale italiana e internazionale. Il Red Bull Studio Mobile è un luogo diffuso nello spazio e trasportabile in giro per tutta l’Italia, un luogo d’incontro che facilita le collaborazioni tra artisti e musicisti, ideale per realizzare progetti e format innovativi, uno spazio perfetto anche per sperimentare. Il Red Bull Studio Mobile fa parte del network dei Red Bull Studios: 11 studi di registrazione presenti ad Amsterdam, Auckland, Città del Capo, Berlino, Los Angeles, Londra, New York, Parigi, San Paolo, Tokyo. Nel corso degli ultimi 10 anni il network è cresciuto sempre di più e solo nell’ultimo anno gli artisti che hanno suonato e registrato nei Red Bull Studios sono stati più di 1500, per una produzione di oltre 2000 tracce.

Red Bull Next: Dakrey

Musica · 5 min
Red Bull Next: Dakrey

Red Bull 64 Bars: Lazza

Musica · 2 min
Red Bull 64 Bars: Lazza prod. Drillionaire

Red Bull 64 Bars: Gué Pequeno

Musica · 2 min
Red Bull 64 Bars: Gué Pequeno prod. Shablo

Red Bull 64 Bars: Marracash

"Piove ricchezza che Dio la manda / Scende dal cielo come la manna / Minchia la base è così tamarra / Punto sui testi, Kendrick LaMarra". Sono bastate le prime 4 barre di questo format per mandare tutti a casa subito. Sarà perché dietro al microfono di Red Bull 64 Bars oggi c'è Sua Maestà Marracash, mentre al mixer dello Studio a cucinare beat spettrali ci sono Phra Crookers e Nic Sarno.
Premi play e dicci se non abbiamo ragione.
Musica · 2 min
Red Bull 64 Bars: Marracash prod. Crookers e Nic Sarno

Red Bull presents Next: EdoVeVai

Musica · 7 min
Red Bull presents Next: Ep 2 - EdoVeVai

64 Bars: Dani Faiv

Lo stile, il flow, sono quelle cose difficili da descrivere, tecnicamente. Ma o ce l’hai, o non ce l’hai. Ecco: Dani Faiv potrebbe dare lezioni in tal senso. Sarà anche il bel tono di voce scuro ed avvolgente (“It’s mostly tha voice”, diceva il compianto leader dei Gang Starr, Guru: “A lot of rappers got flavour, and some got skills / But if your voice ain’t dope, you need to chill”), sarà anche la militanza pluriennale in una fuoriserie dell’hip hop italiano come la Machete Crew, dove il talento si conta a tonnellate, sta di fatto che quando senti il rapper spezzino classe 1993 non puoi non restarne colpito. Qualsiasi cosa dica, qualsiasi cosa rappi.
Musica · 4 min
Red Bull 64 Bars: Dani Faiv prod. Strage

64 Bars: Madame

Prendi uno dei più autorevoli e consolidati team produttivi degli ultimi anni per il rap in Italia, ovvero Federico Vaccari e Pietro Miano, in arte 2nd Roof, gente che ha davvero lavorato e lavora coi più grandi di casa nostra aiutandoli a colonizzare il mercato, e mettili al servizio di un rapper non ancora maggiorenne. Anzi, esageriamo: di una rapper. Già: purtroppo, ancora, nell’hip hop dobbiamo stupirci quando compaiono delle ragazze dietro al microfono. Di una cosa comunque si può star sicuri: Madame non è una “quota protetta”. Basta ascoltarla, per capirlo. Può piacere, può non piacere (oh, a noi piace parecchio), ma di sicuro ha uno stile e personalità così particolari che puoi dire qualsiasi cosa, ma non che sia raccomandata e messa lì in quanto donna, tanto cioè per tenere su le quote rosa.
Musica · 3 min
Red Bull 64 Bars: Madame prod. 2nd Roof

I Coma Cose ci raccontano "Hype Aura", traccia dopo traccia

Album molto atteso, “Hype Aura” dei Coma Cose in uscita il 15 marzo 2019: anche perché per un po’ di tempo sembrava non ci sarebbe nemmeno mai stato, un album. Infatti, il loro avvento iniziale sulla scena è stato contrassegnato da uscite singole, chirurgiche, fuori dalla liturgia tradizionale singolo che precede album / album / primo singolo / secondo singolo, cavalcando invece l’approccio iper-contemporaneo del “…quando ho un pezzo pronto lo faccio uscire, magari con un video magari anche no”. In questo video, realizzato al Red Bull Studio Mobile, commentano traccia per traccia.
Musica · 11 min
Coma Cose - Hype Aura - Track by Track

64 Bars: Johnny Marsiglia

Un nuovo appuntamento con il nostro format a base di barre infuocate e collaborazioni uniche: questa volta è il turno di Johnny Marsiglia con Stabber in cabina di regia. «Quando mi è stato chiesto di fare 64 Bars ho accettato con entusiasmo, il format è una bomba! Non ho fatto grandi ragionamenti su come impostare il testo, ma una cosa era sicura: non volevo ridurre tutto a punchlines ed esercizi di stile. Mi sono fatto ispirare da quello che ho dentro e da quello che ho attorno, come faccio sempre»: anche solo con queste parole, Johnny Marsiglia fotografa alla perfezione quanto è stata entusiasta e al tempo stesso prezioso e profondo il suo apporto.
Musica · 4 min
Red Bull 64 Bars: Johnny Marsiglia prod. Stabber

Red Bull Music presents "Next"

"Red Bull Music presents Next” nasce dalla volontà di dare visibilità ai rapper emergenti, dando loro la possibilità di collaborare con artisti di spicco del panorama italiano. Nel corso dell’anno saranno scelte delle coppie, ognuna composta da un rapper e da un produttore. Inizialmente, il producer lavorerà a un beat, che si potrà ascoltare e scaricare in questa pagina. Poi l'artista inviterà i propri follower sui suoi canali social a rappare sul beat, e a pubblicare il video della propria performance su Instagram con l'hashtag #redbullnext e #essemagazine. Dopo 10 giorni la persona selezionata dall'artista stesso passerà una giornata nel Red Bull Music Studio insieme al producer e al rapper (in qualità di tutor) per incidere il pezzo e girare il videoclip musicale del brano. Oltre al videoclip sarà realizzato anche un piccolo documentario per raccontare tutta l'esperienza: un viaggio che nel giro di poco tempo permetterà a questi giovani talenti di realizzare il proprio sogno. Realizzato in collaborazione con Esse Magazine.
Il primo appuntamento è stato con Vegas Jones. Qui in basso trovate la nostra intervista.

Ensi ci racconta "Clash"

Il giorno che i fan di Ensi attendevano è finalmente arrivato: è uscito "Clash", il suo nuovo disco (follow-up di "V" del 2017), registrato interamente al Red Bull Music Studio. Lo ha presentato ufficialmente, traccia per traccia, in compagnia di Carlo Pastore e di ospiti speciali (artisti che hanno collaborato all'album, ma non solo), rispondendo in diretta alle domande dei fan e raccontandoci i retroscena legati all'album. Ecco la replica della diretta, e più in basso trovate l'intervista.

64 Bars: se Ketama126 incontra Don Joe

È il turno di Ketama126 al microfono e Don Joe alle macchine, il che significa che la nuova scuola romana incontra la vera scuola milanese, in questo nuovo episodio di 64 Bars. Per l'occasione, subito dopo la registrazione, abbiamo fatto un paio di domande al Piccolo Ketty, per tutto il resto vi basterà schiacciare play.

Alternative Version

Reinterpretare la propria musica significa mettersi in gioco, e quindi reinterpretare se stessi. È quello che è successo, nei giorni dell'ultima edizione di Home Festival, all'interno del Red Bull Music Studio, uno studio di registrazione su ruote. All'interno dello studio c'è un divano, grande e accogliente. Al punto da poter ospitare un'intera resident band, i Bluebeaters - storica band rocksteady e ska, che per tanti anni ha suonato insieme a Giuliano Palma - e una serie di artisti che si sono alternati per reinterpretare alcuni dei loro brani. Attraverso una sorta di tributo al format ideato da Jimmy Fallon per il Saturday Night Live, conosciuto come "Classroom Instruments": quello degli strumenti giocattolo. Così, 4 diversi artisti si sono messi in gioco, scegliendo un loro brano e lasciando ai Bluebeaters il compito di lavorare in pre-produzione nello Studio per un nuovo arrangiamento del brano.

Lo Stato Sociale, "Una vita in vacanza"

Musica · 4 min
Lo Stato Sociale, "Una vita in vacanza": Alternative Version

Frah Quintale, "Si, ah"

Musica · 3 min
Frah Quintale & The Bluebeaters, "Si, ah": Alternative Version

Francesca Michielin, "Tropicale"

Musica · 3 min
Francesca Michielin & The Bluebeaters, "Tropicale": Alternative Version

Nitro, "Infamity Show"

Musica · 4 min
Nitro & The Bluebeaters, "Infamity Show": Alternative Version

L’estate italiana al Beats From The Lido

È domenica 8 luglio, siamo al White Beach Club di Ostuni. Molti di noi sono in ciabatte e costume da bagno. Ragazze in bikini e occhiali da sole, ragazzi in infradito con il drink in mano. Il pomeriggio è ventosissimo ma caldo. Immaginatevi un lido “nuova maniera” affacciato su uno degli angoli marini della Valle d'Itria, affascinante zona pugliese. Un palco minimale che ha come backdrop la più meravigliosa delle illustrazioni naturali: il mare. Dopo aver registrato i loro brani, gli artisti coinvolti sono pronti a raggiungere Jolly Mare e i Selton sul palco: Levante, Nic Cester, Willie Peyote, Mudimbi, Maria Antonietta, Marianne Mirage, Federica Abbate, Nyvinne e CRLN si esibiranno con la loro personale rivisitazione di uno dei brani del repertorio del Gruppo Sugar. Parliamo di classici formidabili, che dopo aver preso forma nei nuovi arrangiamenti devono ora rivivere dal vivo. Questo è Beats From The Lido.

Come è nata "Angelo Blu" di Achille Lauro, Cosmo, Boss Doms

Achille Lauro, Cosmo e Boss Doms avevano voglia di lavorare a una nuova traccia, avevano voglia di collaborare, andando oltre i propri percorsi artistici. Succede spesso nella carriera di un musicista di incontrare la necessità di andare oltre le proprie attitudini, oltre il proprio orecchio. Così, hanno trovato il modo per farlo: a Roma, durante una serie di registrazioni fatte all'interno del Red Bull Music Studio, uno studio di registrazione mobile su quattro ruote. Nel video sotto ci raccontano come è andata, "come si sono trovati", e come hanno lavorato ad "Angelo Blu", pezzo contenuto nel nuovo disco di Achille Lauro, "Pour L'Amour".
Musica · 2 min
Il making of di "Angelo Blu"

Selton e Jolly Mare in "Un sabato italiano"

In un periodo storico in cui si parla molto di identità, spesso a sproposito, la musica può fornire una chiave di interpretazione positiva del presente. Immaginatevi uno storico pezzo di un cantautore italiano degli anni Ottanta, Sergio Caputo, un atipico pubblicitario romano che trasferitosi a Milano ne ha vissuto il periodo “da Bere” così intensamente da saperlo sintetizzare in un magnifico disco intitolato “Un Sabato Italiano”, poi divenuto il suo esordio discografico ufficiale. Immaginatevi poi – vent'anni dopo – una band di brasiliani di varie origini chiamata Selton, che vive a Barcellona e suona sulle ramblas, che viene scoperta da un programma di MTV e dal suo famoso conduttore, Fabio Volo, e che infine decide di trasferirsi in Italia a perseguire i propri obiettivi di pop e contaminazione. Ecco, è in questo contesto che dovete ambientare quanto vi stiamo per presentare.
Musica · 3 min
Selton e Jolly Mare - "Un sabato italiano"

Willie Peyote canta "Che Notte!" di Fred Buscaglione

«Mi ricordo di un viaggio per andare al mare con mia zia. In macchina sentimmo la cassetta di Buscaglione. L'avevo già sentito nominare, però quella volta lì mi colpì molto», racconta Willie Peyote. Il rapper torinese ha un legame molto forte con il suo concittadino Fred, nome d'arte di Ferdinando Buscaglione, cantautore e attore e polistrumentista. Forse l'artista swing più importante d'Italia, sicuramente il primo a trasportare la sua competenza classica e jazz in quella che era divenuta una vera e propria moda nel primo dopoguerra. «Lo ascolto da sempre», continua Willie, «è un artista che mi ha influenzato per la sua capacità di essere ironico e prendersi poco sul serio, pur essendo un grande compositore e un grande interprete».
Musica · 4 min
Willie Peyote canta "Che Notte!"

Levante canta “In alto mare”

Beats From The Lido” ormai è sempre più a fuoco. Si sono appena concluse le registrazioni dei dieci brani all'interno del Red Bull Music Studio, dove gli ospiti coinvolti hanno cantato sulle strumentali curate da Jolly Mare e i Selton. Possiamo serenamente anticiparvi che ci sono delle gran figate che bollono in pentola. Le canzoni verranno eseguite dal vivo al White Beach di Ostuni, domenica 8 luglio, all'interno di Viva Festival.
Musica · 3 min
Levante - "In alto mare"

Serena Brancale - Live Session

Serena Brancale ha registrato all'interno del Red Bull Music Studio una live session con due suoi pezzi: "La Mia Anima" e "Sta Uagnedd". Una sessione realizzata con la collaborazione di Yamaha.
Musica · 7 min
Serena Brancale - Live Session nel Red Bull Music Studio

Jolly Mare racconta Beats From The Lido

C'è tutta la bellezza delle migliori estati nel nuovo progetto di Red Bull Music di cui Jolly Mare è il direttore artistico. Si chiama Beats From The Lido ed è un omaggio alla tradizione musicale italiana: dieci reinterpretazioni di dieci brani fondamentali della nostra storia musicale. Il tutto diviso in due fasi: prima la registrazione nel Red Bull Music Studio, poi l'evento live al White Beach di Ostuni all'interno di Viva Festival, in Puglia. Con un intento preciso: «Questa non è una operazione revival, è una vera e propria ricontestualizzazione. C'è della musica vera, della musica suonata».
Musica · 2 min
Beats From The Lido

The Work Behind: Female Weekend

Per una serie di ragioni storiche e culturali è più facile ricordare il nome di un uomo che di una donna. E questo succede anche nella musica, come in molte altre discipline. Succedeva nel 1500. «Ma succedeva anche fino a poco tempo fa. Ecco perché abbiamo deciso di organizzarci. Perché nel nostro mondo, nel mondo della musica, c’erano pochissime donne», dice Miz Kiara, alias Chiara Graziani, DJ con vent’anni d’esperienza alle spalle e fondatrice di Female Cut, un collettivo che da dieci anni supporta le professioniste del mondo della musica. «Io ho cominciato a lavorare 21 anni fa e per trovare le prime serate ho dovuto sgomitare». Adesso, dice Chiara, le cose sono cambiate, anche se il mondo della musica continua a essere spietato e competitivo. Per aprirsi un varco bisogna essere tenaci, determinati e pronti ad assecondare la propria passione a qualunque costo. Come hanno fatto le tre protagoniste del “Female Weekend” organizzato da Red Bull Music in occasione dell’Outdoor Festival di Roma: Francesca Lombardo, Beatrice Antolini e Marta Salogni.

CRLN x SXRRXWLAND: collaborazioni strane e sincere

A prima vista verrebbe da dire: ma che c’entrano fra di loro? Però la magia dell’arte, l’arte migliore, è quella di andare sempre al di là della prima vista. Dovremmo ricordarcelo più spesso. E allora: prendi CRLN da un lato, SXRRXWLAND dall’altro: a parte la passione comune per i moniker in caps, la “prima vista” parlerebbe di una ragazza con la passione per la melodia pop e dall’immaginario a tinte chiare e di un trio romano semi-misterioso con un approccio un po’ sordido agli stilemi trap, in un immaginario da psichedelia cattiva.
Musica · 4 min
CRLN

Outdoor Festival: Tutti contro Tutti

Quanto Roma sia stata nel corso degli anni una realtà fondamentale per lo sviluppo della scena hip hop italiana (RIP Primo Brown), probabilmente non abbiamo nemmeno bisogno di ricordarvelo. Dagli anni del Rome Zoo - anzi, probabilmente da prima - la città non ha mai smesso di sfornare classici. Le nuove leve provenienti da ogni quartiere hanno ora la possibilità di dare dimostrazione dei propri lirici skills al microfono, e chissà che tra di loro non si nascondano il prossimo Danno o il prossimo Noyz Narcos. Durante Outdoor Festival, uno dei più importanti festival italiani dedicati alla cultura metropolitana che si svolge al Mattatoio di Roma dal 14 aprile al 12 maggio, il Tutti VS Tutti sarà ospitato nel Red Bull Studio Mobile, studio di registrazione su ruote.
Musica · 7 min
Tutti contro Tutti: Roma Sud A vs Roma Sud B