Luigi’s Mansion 3
© Red Bull
Games

Tutti i boss di Luigi's Mansion 3

Una guida pratica per superare tutti i fantasmi più agguerriti del gioco
Di Red Bull Team
Pubblicato il
Il povero Luigi pensava di partire per una vacanza da sogno e invece si è ritrovato in un hotel infestato da fantasmi di ogni tipo, senza compagni al proprio fianco e nei pressi di un ascensore mezzo rotto. Per risolvere questa terribile situazione, lo sfortunato fratello di Mario deve farsi largo attraverso i 15 piani dell'hotel e affrontare altrettanti boss micidiali, ognuno in realtà molto semplice da sconfiggere conoscendo la giusta strategia. Per questo abbiamo pensato di spendere qualche riga per spiegarvi come battere tutti i boss di Luigi's Mansion 3, ponendo particolare enfasi su quelle fasi meno intuitive che potrebbero bloccare la vostra progressione. Attenzione: data la natura dell'articolo sappiate che qui sotto ci sono un sacco di spolier.

Colfantasma

Questo più che un boss è un semplice tutorial su come potete utilizzare l'Arcobaluce (Tasto X) per seguire le tracce che lasciano dietro alcuni spettri quando si muovono o passano attraverso un muro. Utilizzate la torcia per individuare gli spostamenti del boss e infine affrontatelo normalmente quando riuscite a metterlo con le spalle al muro.

Senti Nello

Attraversate le sbarre che vi separano dal boss con Gommiluigi e poi cercate di strappare gli occhiali della guardia con il vostro fidato Poltergust (Tasto R). Evitate gli schizzi della pistola d'acqua e dovreste essere in grado di combatterlo come ogni altro fantasma senza troppi problemi.

Chef Panique

In questo boss imparerete come lanciare oggetti con il vostro Poltergust. Una volta arrivati in cucina utilizzate Luigi e Gommiluigi contemporaneamente per aspirare tutto il fumo proveniente dai fornelli. A questo punto aspirate un melone con il tasto R e sparatelo in faccia allo chef con il tasto L per togliergli di mano la padella con cui si protegge.

Ivan Spettrinsky

Questo è il primo vero boss del gioco, correte per la stanza schivando le sedie finché non inizia il combattimento. Sconfiggete tutto ciò che vi arriva contro per convincere il pianista ad entrare dentro il suo strumento, a quel punto schivate gli assalti e usate Sobbalzo (Zl + Zr) per evitare le onde d'urto. Quando il boss esce allo scoperto usate lo Strobobulbo per interrompere l'assalto, rispedite al mittente una delle bombe che vi lancerà contro e poi utilizzate la ventosa per aprire il pianoforte e avere finalmente l'occasione di danneggiare direttamente Ivan. Se i vostri punti ferita si abbassano troppo, potete distruggere uno dei trofei vicino al muro per recuperare qualche cuore.

Re Spaventù

La prima fase di questo boss non è così intuitiva come sembra: dovete aspettare che vi prenda di mira con la sua carica e poi flasharlo nel momento esatto in cui tira giù il suo scudo per guardarvi meglio. A quel punto basta usare la ventosa sulla sua armatura per danneggiarla finché non si rompe. Una volta che il re è nudo, schivate tutti gli attacchi e aspettate che si fermi a riposare prima di cercare di aspirarlo.

Dottor Piantagrane

Anche in questo caso la prima fase è quella meno intuitiva: schivate i primi due attacchi del boss e poi nascondetevi dietro uno dei semi giganti disseminati per la stanza. Se avete fatto tutto con il giusto tempismo, la pianta carnivora dovrebbe attaccarsi a quel seme e voi dovreste avere tutto il tempo necessario per aspirare la sega circolare e usarla contro il suo fusto. Senza la pianta con cui difendersi il boss diventa vulnerabile ai vostri attacchi.

Il Regista

L'unica cosa che dovete sapere di questo boss è che dovete soffiare invece che aspirare. Schivate le palle infuocate riparandovi dietro gli edifici, poi quando il mostro vi lancia contro la sfera energetica, soffiategliela indietro per danneggiarlo. Durante la terza fase evocate il vostro fidato Goommiluigi per avere il doppio della potenza a disposizione.

Il Gatto Fantasma

Questo boss lo incontrerete diverse volte durante l'avventura. Seguite le sue tracce con l'Arcobaluce per capire in che stanza si nasconde e poi stanatelo finché non si arrabbia e cresce di dimensioni. A quel punto dategli la schiena per incoraggiarlo ad avvicinarsi e poi giratevi per flasharlo quando i suoi occhi diventano rossi.

Troglospettro

Raccogliete le uova giganti sparse per la stanza e lanciatele contro il T-Rex per stordirlo: nella seconda fase avrete a disposizione solamente un uovo, quindi utilizzate Gommiluigi come esca vivente e poi sfruttate l'unico uovo a vostra disposizione per attaccare il boss. Nella terza fase lasciate che il T-Rex si sfoghi contro il mobilio e poi utilizzate i detriti da lui causati per colpirlo e arrivare finalmente al fantasma che lo ospita.

Brugolo

Schivate gli attacchi soffiando il vostro salvagente lontano dal boss e poi avvicinatevi non appena notate che è finalmente vulnerabile al vostro Poltergust. A quel punto spingetelo contro gli spuntoni ai bordi della vasca e uscite dall'acqua per causargli ingenti danni. Quando escono le mine cercate sempre di restare in movimento per non venire coinvolti nell'esplosione.

Ectopatra

Durante questo scontro dovete cercare di evitare gli attacchi e cogliere ogni occasione per aspirare un po' di sabbia dal corpo del boss. Il più micidiale degli attacchi è il pugno volante: l'unico modo per evitarlo è quello di usare Sobbalzo (Zl + Zr) appena prima vi colpisca. Una volta aspirata tutta la sabbia preparatevi ad evitare una pioggia di dardi e cominciare finalmente a danneggiare il boss.

Magia, Amalia e Divina

Correte intorno alla piattaforma per evitare tutte le carte che vi arrivano addosso. Una volta che i cappelli cominciano a rotearvi intorno, respingete le carte con Sobbalzo (Zl +Zr) e poi con la stessa mossa ribaltate i cilindri quando si trovano vicino. Ricordatevi che dovete stare al centro della piattaforma per colpirli tutti e tre contemporaneamente, altrimenti la strategia non avrà successo e dovrete ricominciare da capo.

Capitan Spiritato

Durante la prima fase dovete cercare di aspirare i barili esplosivi e lanciarli nella bocca del boss. Per facilitare questa operazione avvicinatevi il più possibile alla bocca e non dovreste avere problemi. Terminata questa fase evitate gli assalti finché il boss non incastra il proprio uncino tra le assi della nave, risultando vulnerabile ai vostri attacchi per qualche secondo. Durante le fasi finali dello scontro rimandate al mittente i barili esplosivi e colpite il bersaglio con la vostra ventosa per evitare di venire inghiottiti dalla nave.

Timor Dell'Acqua

Prendete il controllo di Gommiluigi, schivate gli attacchi e nascondetevi prima dietro il trampolino e poi dietro la colonna vicino al controllo dell'acqua. Fatto ciò, riprendete il controllo di Luigi e colpite con una palla il boss quando esce dall'acqua per fare lo stesso con voi. A quel punto dovreste avere abbastanza tempo per soffiare con Gommiluigi sul controllo dell'acqua e svuotare completamente la piscina. Una volta sul fondo potete usare un'altra palla per stordire il boss e il Poltergust per togliergli gli occhialini dalla faccia.

DJ Fantasmagloria

Usate Sobbalzo (Zl +Zr) per stordire il ballerino attualmente in possesso del pulsante e poi procedete come al solito a fare piazza pulita con il vostro Poltergust. Quando la DJ scende in campo schivate i dischi che vi lancia addosso e poi usate nuovamente Sobbalzo per farle perdere la parrucca e renderla vulnerabile agli attacchi.

Malberta Crisantemi

Schivate tutti i laser che compaiono correndo molto vicini al centro della stanza (se vi allontanate i laser saranno molto più veloci di voi). Quando escono dal terreno i muri colorati mandate Gommiluigi sotto il pavimento per disattivare gli interruttori e darvi la possibilità di combattere contro il boss. Ricordatevi che non dovete per forza spegnerli tutti per affrontare il boss, due o tre sono sufficienti.

Re Boo

Prima di affrontare il boss più difficile del gioco vi conviene tornare al laboratorio per comprare qualche osso dorato. Re Boo ha di gran lunga l'arsenale di attacchi più vasto del gioco, quindi prendetevi qualche tempo per imparare a schivare ogni singola mossa come si deve. Quando finalmente vi lancerà addosso delle bombe, raccoglietene una e cercate di fare canestro nella sua bocca per renderlo vulnerabile al vostro Poltergust. Continuate a bombardarlo con le sue stesse bombe e dovreste riuscire ad avere la meglio.