Jaan Roose ce l'ha fatta!
© Seghizzi / Red Bull Content Pool
Slacklining

Jaan Roose ce l'ha fatta: ha attraversato lo Stretto di Messina a piedi!

Il fenomenale slackliner estone è riuscito nell'impresa: ha attraversato lo Stretto di Messina camminando lungo una slackline larga appena 1,9 cm!
Di Red Bull Team
3 minuti di letturaPubblicato il
Jaan Roose ce l'ha fatta. Sconfiggendo il caldo, il vento e la gravità, l'atleta Red Bull ha portato a termine un'impresa che non era riuscita mai a nessun uomo prima d'ora: attraversare lo Stretto di Messina camminando lungo una slackline larga appena 1,9 cm e tesa per più di 3,6 km a oltre 200 metri di altezza sul livello del mare.
Per tre ore l'estone, vera e propria leggenda nel mondo dello slacklining, ha dato una dimostrazione sovrumana di abilità, concentrazione ed equilibrio, completando un'impresa mai realizzata prima. La traversata, iniziata a Santa Trada, in Calabria, e terminata a Torre Faro, in Sicilia, rappresentava una sfida sportiva monumentale e audace per moltissimi motivi. A rendere ancora più complessa la traversata hanno provveduto la distanza enorme, le difficili condizioni atmosferiche, le difficoltà ambientali: la slackline è infatti stata tesa tra i piloni dell’ex elettrodotto dello Stretto, con punti a diverse altezze che hanno creato un dislivello che ha richiesto una precisione assoluta.
L’unicità delle caratteristiche dell’impresa ha fatto sì che fino all’ultimo istante non si sia potuto conoscere con esattezza il momento della partenza. I controlli sul corretto montaggio dell’infrastruttura (destinata a essere completamente rimossa al termine della traversata, per lasciare i luoghi esattamente com’erano prima) si sono protratti con cura maniacale fino alla fine, così come il monitoraggio rigoroso dei parametri atmosferici.
Una volta ricevuto il “good to go”, però, ogni ulteriore valutazione è stata messa da parte per fare spazio all'abilità e al talento di Jaan, che ha dato il via alla traversata venendo seguito con occhio vigile e attento dal resto del team. L'intero evento è stato trasmesso in diretta televisiva sul Canale 20 di Mediaset, mentre Tgcom24 e Sportmediaset.it hanno offerto il live streaming della traversata anche grazie al supporto di Fastweb, che ha supportato l'impresa come partner fornendo connettività attraverso la sua copertura 5G.
L'atleta Red Bull non ha deluso le aspettative: lo slackliner estone ha coperto con disinvoltura in circa tre ore i 3,6 km del percorso, migliorando così di quasi un chilometro il precedente primato di percorrenza su slackline. In questo incredibile viaggio ha dimostrato un equilibrio perfetto tra capacità fisiche straordinarie e forza mentale, resistendo alla fatica, alla gravità e a istinti umani e primordiali come la paura. La sua impresa non è solo un traguardo sportivo, ma un simbolo di resilienza e determinazione.
Con la sua straordinaria e storica traversata, Jaan Roose si conferma ancora di più il punto di riferimento mondiale nello slacklining: l'estone ha infatti di essere capace come nessun altro di “spingere oltre” i limiti di ciò che è possibile nello sport. La sua passione, il suo impegno e il suo talento sono fonte d’ispirazione per gli appassionati in tutto il mondo.
Jaan Roose ha scritto una nuova pagina di storia dello sport, dimostrando che con la giusta preparazione, forza mentale e capacità fisiche, nessun ostacolo è insormontabile.